in ,

Crozza a diMartedì, copertina satirica del 5 Maggio 2015: dal buco della Fornero al nuovo inno d’Italia di Matteo Renzi

Dal buco della Fornero, un buco da ben 12 miliardi, al nuovo inno d’Italia di Matteo Renzi, un inno gioioso e che passa attraverso Twitter. Ecco di cosa ha parlato Maurizio Crozza a diMartedì, nella copertina satirica di questa sera, martedì 5 Maggio 2015. Con Giovanni Floris, conduttore del programma di La7 che sghignazzava in sottofondo, Crozza ha analizzato quanto accaduto nell’ultima settimana.

Crozza ha esordito chiedendo se Floris conoscesse o meno un economista famoso una persona tipo Togliatti ma con la barba e ha poi proseguito con: “Matteo Orfini, come chi è Matteo Orfini?, già chi ca*** è Matteo Orfini? … è il presidente del Pd quello che assomiglia a Billy Crystal” ed aggiungendo che Orfini ha recentemente reso noto che: “abbiamo scoperto come nei governi tecnici ci fosse una discreta quantità di p***”. Commentando tutto ciò il comico genovese nella copertina di diMartedì ha detto: “Credo che Orfini si stesse riferendo e stesse dando della p*** alla Fornero, ora a me sembra ingeneroso solo perché questa settimana la Corte Costituzionale ha bocciato la sua riforma delle pensione ed ora c’è un buco di 12 miliardi nei conti dell’Inps….” Chiosando con: “Io più che p**** una che fa un buco da 12 miliardi …..”.

Successivamente Crozza ha parlato dello sciopero di oggi 5 Maggio 2015 dicendo: “A Milano c’erano 30 mila docenti così incaz*** che i black bloc si sono riparati nelle banche per la paura” per poi concludere il suo intervento con la piccola modifica apportata dal coro dei bambini all’inno d’Italia durante la cerimonia di apertura dell’Expo 2015 e con la proposta di un nuovo inno, un inno alla Matteo Renzi.

kate middleton zio arrestato

La Regina Elisabetta incontra la secondogenita di William e Kate Middleton

chicca e giovanni news

Chicca e Giovanni news: matrimonio in vista per la coppia del Grande Fratello 13?