in

Crozza a diMartedì, la copertina del 24 marzo 2015: dall’arringa contro il Ministro Poletti all’imitazione di Matteo Salvini

Cosa è successo nella copertina di Maurizio Crozza a diMartedì di martedì 24 marzo 2015? Il comico genovese si è lanciato, facendo parecchio divertire anche Giovanni Floris, nell’ imitazione di Matteo Salvini, leader della Lega Nord, dopo aver dato vita ad una vera e propria arringa contro il Ministro Poletti per via della sua ultima esternazione.

Crozza ha iniziato il suo monologo all’interno della copertina satirica di diMartedì, il programma di La7 condotto da Giovanni Floris, dicendo: “Non si può scherzare sempre su tutto, ci sono momenti in cui anche un comico come me deve saper fermarsi ed applaudire e io vi chiederei di applaudire tutti quanti insieme a me…” ed aggiungendo: “bravo Ministro Poletti …  perché ieri Poletti ha detto che tre mesi di vacanza scolastica sono troppi …. Bravo, finalmente abbiamo capito qual è il vero problema di questo Paese. I ragazzi che stanno tre mesi al mare a prendere il sole …”.

Sempre più ironico Crozza ha poi commentato con: “Ma non sai quante volte la Merkel ci ha fatto il mazzo per sta roba “ora basta con sta roba di bambini italiani abbronzati” ed elencando tutti i problemi dell’Italia, fra cui Roma in mano a Mafia Capitale, ha chiosato dicendo che Poletti avesse  scoperto l’acqua calda annunciando qualcosa di talmente futile che poteva essere paragonato a: “parlare di peli nel naso durante il terremoto” chiedendo: “Poletti look at me…” e sottolineando: “Poletti il problema urgente di questo Paese non sono le estati, sono gli arrestati”.

Tutto qui? Certo che no, prima di passare, all’interno della nuova copertina satirica di diMartedì,  all’imitazione di Matteo Renzi e a quella, con tanto di barba ma niente baffi di Matteo Salvini, Maurizio Crozza ha detto: “Poletti non si è mica fermato qui, secondo lui i ragazzi dovrebbero andare a lavorare” e si è poi chiesto: “Perché gli imprenditori dovrebbero far lavorare un diplomato, un laureato, uno che ha un master quando puoi far lavorare un bambino delle medie gratis ….”. Imitando, poi il premier Matteo Renzi l’argomento Poletti contro le vacanze estive degli studenti è stato definitivamente chiuso con: “signori miei Poletti ha ragione, d’estate gli studenti devono andare a lavorare, almeno per una volta facciamogli provare l’ebbrezza, perché dopo il diploma hanno tutta la vita per restare a casa in ciabatte disoccupati”.

Dopo un piccolo accenno all’Italicum, “ideale anche per lo Stato Islamico…. Dove la trovano un’altra legge dove i candidati li sceglie direttamente l’ImamCrozza all’interno di diMartedì ha imitato Matteo Salvini dicendo che il leader è a un bivio visto che deve decidere se candidarsi premier o candidarsi come sindaco di Milano ed aggiungendo che per la città meneghina passare “da Pisapia a Salvini è come andare la sera a letto con Belen Rodriguez e svegliarsi la mattina con Umberto Smaila”.

 

Crozza a diMartedi

molto bene

Ricette dolci Benedetta Parodi: la torta biscotto con pere e ricotta di “Molto Bene”

la dama velata

La Dama Velata anticipazioni terza puntata 26 marzo: nasce Aurora, la figlia di Clara