in ,

Cuoco italiano ucciso in Francia: è giallo sul delitto

E’ stato trovato morto in Francia, dove lavorava, Fabio Bassoli: il corpo del cuoco italiano è stato rinvenuto da un passante su un sentiero vicino ad Aubenas. Ancora sconosciuto il movente del delitto.

Fabio Bassoli era nato a Carpi, cittadina del Modenese, per trasferirsi poi qualche anno fa in Francia: lì, lavorava come cuoco su di un furgoncino vintage attrezzato ed itinerante. Qualcosa è però andato storto: il corpo senza vita del cuoco trentenne è stato trovato da un passante lungo un sentiero vicino ad Aubenas, città della Francia Meridionale. Ancora sconosciuto il movente del delitto e le dinamiche, la causa della morte sono invece i violenti colpi alla testa inferti all’uomo.

E’ giallo anche sulla data della morte: secondo “Il Resto del Carlino”, Bassoli sarebbe morto oramai 8 giorni fa mentre l’Interpol ha dato conferme alla famiglia solamente sabato. Da ciò che si apprende, dopo l’omicidio la Polizia Francese ha provveduto ad interrogare amici e persone vicine a Rakor, nomignolo con cui veniva appellato l’uomo. Diverse le ipotesi per il movente: da un tentativo di rapina finito male all’omicidio efferato da parte di una persona a lui vicino ma ancora nessuna conferma: la famiglia, comunque, avrebbe già provveduto ad incaricare un avvocato francese per seguire gli sviluppi del caso.

(Foto: Facebook)

Darmian Calciomercato Inter

L’Italia va Euro 2016, Darmian: che emozione il primo gol in azzurro

Liechtenstein Euro 2016

Mario Frick saluta il Liechtenstein: da bomber a difensore in 22 anni di nazionale