in ,

Curiosità Costa Concordia: a Genova sciacalli e business sul relitto

Da una parte gli sciacalli, dall’altra chi vuole fare business. E le differenze tra i due gruppi, a volte, sono davvero minime. Il relitto della Costa Concordia arriverà a Genova con diverse ore di anticipo e nel capoluogo ligure la curiosità è alle stelle. La nave trainata dai rimorchiatori, con il suo convoglio di sicurezza, giungerà in porto alle 2 del mattino tra sabato (domani) e domenica. Inizialmente l’attracco a Genova era previsto per le ore 9 del giorno festivo.

porto di genova

Comune, autorità portuali e polizia hanno già messo in atto un piano anti-sciacalli: si temono, infatti, proteste clamorose contro la decisione di portare la Costa Concordia a Genova, ma anche (e questo è l’aspetto più triste) ladri di souvenir della nave. Pezzi di chiglia, ferraglie, intonaco da rivendere. Poi c’è chi gli affari prova a farli senza violare la legge, ma sfociando comunque nel patetico.

Sono infatti state organizzate delle visite guidate sulla Lanterna del porto di Genova: 20 minuti a 5 euro per poter vedere da una posizione privilegiata il relitto. A conti fatti, l’iniziativa potrebbe davvero fare incassare un mucchio si soldi. Gruppi da 30 persone che salgono e scendono in continuazione. E poi ci sono i “fortunati” che hanno un appartamento con vista porto: affitti già sold out dal giorno stesso in cui è stato deciso che il relitto della Concordia sarebbe stato smantellato a Genova. Prezzi folli: 2000 euro la settimana per un balcone vista nave.

 

tenta il suicidio in cella ma lo salva il compagno disabile

Carceri italiane e condizioni disumane: sì al decreto sul risarcimento ai detenuti

Mediaset cancella il format tutti dicono I love you

Mediaset, Tutti dicono I love you: cancellato il nuovo Stranamore, Flavio Montrucchio verso la conduzione del nuovo Verdetto finale