in

Da Spelacchio a Spezzacchio: tutta la verità sulla maledizione dell’albero di Natale a Roma

Ai romani sta venendo il complesso dell’albero di Natale. Anche quest’anno l’abete, l’erede del tanto contestato Spelacchio, è stato allestito dal Campidoglio in piazza Venezia, ma i diversi rami spezzati hanno fatto gridare a qualcuno  “Spezzacchio!” e così ha preso  il via un nuovo tormentone social.

La maledizione scongiurata

La Igp Decaux, la società che sta curando l’esecuzione del progetto per conto di Netflix, lo sponsor, ha spiegato: “E ‘un esemplare di abies nordmanniana conifera, e i rami di questa specie sono robusti, con un diametro importante dove il ramo si unisce al tronco. Quindi per mantenere le caratteristiche specifiche dell’abete, e consentire un trasporto eccezionale sicuro che rispettasse le misure imposte per legge, alcuni rami sono stati, dopo una selezione di esperti del settore, tagliati per prevenire rotture durante il trasporto, per essere poi rimontati sul tronco dell’abete. Insomma: nessun ramo è stato spezzato durante il trasporto”.

L’allestimento è cominciato il 2 notte in Piazza Venezia. L’albero è alto più di 20 metri e sarà addobbato con 60.000 luci led a basso consumo energetico e 500 sfere colorate di rosso e argento.
L’abete proviene da Cittiglio, in provincia di Varese, e sarà pronto per l’8 dicembre, giorno dell’Immacolata, quando ci sarà la cerimonia di accensione, alla presenza del sindaco Raggi. L’albero di Natale resterà illuminato ininterrottamente, per 24 ore al giorno, e in una delle aiuole della piazza sarà allestita un’area dove cittadini e turisti potranno scattare foto con lo sfondo dell’albero e dell’Altare della Patria.
Dall‘account di Twitter Spelacchio, o meglio, Spezzacchio, prende la parola: “Smontato e rimontato col jet lag. Vorrei vedere voi dopo una notte di viaggio”.
Ironia del web a parte, Igp Decaux sottolinea che l’albero è stato consegnato come da programma la scorsa notte alle 2 e che gli esperti del settore, procedendo dall’alto in basso, stanno aprendo le fronde dell’abete, mettendole in sicurezza una ad una, per ridonare all’esemplare la sua caratteristica forma a cono, riportandolo ad un diametro alla base di 12 metri.
Dopo il make up, insomma, diventerà bellissimo.

UrbanPost consiglia:  Virginia Raggi presenta il nuovo Spelacchio, l’albero di Natale più social che c’è: “Signore e signori. Sono tornato. E sono uno spettacolo.”

Terremoto oggi tra Frosinone e L’Aquila: scossa magnitudo 3.1 a Balsorano

Chi è Settimo Mineo, erede di Totò Riina al vertice di Cosa Nostra