in

Daisy Osakue aggredita, a rischio la partecipazione agli Europei di Berlino

Ennesimo atto di aggressione ai danni di una persona di colore. In un periodo di assoluta ‘violenza’ contro il diverso – dettata anche dai proclami degli esponenti del Governo Conte – a farne le spese anche un’atleta italiana. Come riportato da il direttore del Tg di La7, Enrico Mentana, sulla propria pagina Facebook, nella notte di lunedì 30 luglio 2018 l’atleta italiana, Daisy Osakue, è stata vittima di un’aggressione sotto casa: “È stata colpita in piena faccia a Moncalieri, mentre rincasava. L’aggressione è stata ‘realizzata’ da un gruppo di giovani. Si tratta di un’atleta nazionale italiana di atletica, naturalizzata dal Sudafrica. È a rischio – ha spiegato ancora il direttore Mentana – la sua partecipazione agli Europei di Berlino.”

Daisy Osakue aggredita, chi è l’atleta italiana

I genitori sono nigeriani ed entrambi avevano fatto sport, papà judoka e mamma giocatrice di pallamano: la prima passione sportiva di Daisy era invece stato il tennis, praticato per sei anni prima di presentarsi sull’impianto di atletica della Sisport nel 2008. La sua carriera agonistica, seguita inizialmente da Paolo Battaglino, è stata a lungo impostata sulle prove ad ostacoli con un titolo cadette vinto nel 2011, tanto che ancora nel 2013 è stata seconda tra le allieve nei 60hs indoor. Ma vista la struttura ha dimostrato attitudini importanti come lanciatrice: nel peso e nel disco si è imposta come prospetto di livello nazionale. Un’evoluzione valorizzata sotto la guida dell’ex discobola azzurra Maria Marello.

La carriera di Daisy Osakue

Da sempre torinese, ma ha ottenuto la cittadinanza italiana solo nell’inverno 2014, al compimento della maggiore età. Ha studiato al liceo linguistico, con indirizzo internazionale, e dal gennaio 2017 si è trasferita alla Angelo State University, in Texas, con notevoli progressi fino alla migliore prestazione italiana under 23 nel disco (57.49 ad Abilene, il 24 marzo), superata dopo quasi 39 anni. Un limite portato a 57.64 negli Europei a squadre di Lille, al debutto in Nazionale assoluta, e poi a 59,72 il 7 aprile 2018 a San Angelo, allenandosi oltreoceano con il tecnico Nate Janusey.

Consultazioni Governo 2018

Sergio Mattarella: “I migranti sono i nuovi schiavi”, è caos

Temptation Island 2018 news, Martina ha tradito Gianpaolo con Andrew? Ecco le ultimissime