in

Dal 21 al 25 maggio le 5 giornate del Mediterraneo a Forte Marghera

“La rete italiana della Fondazione per il dialogo tra le culture Anna Lindh” (http://www.euromedalex.org/), di cui Ca’ Foscari è partner, sta organizzando, su proposta della Fispmed ONLUS, referente italiano per il Nord, un evento sul tema del dialogo euro-mediterraneo. Il luogo preposto ad ospitare gli eventi è Forte Marghera a Mestre.

Il focus del festival sarà l’Assemblea della rete italiana Anna Lindh che si concentrerà nelle giornate del 23 e 24 maggio. Il 23 maggio si terranno dalle 15 alle 19.30  una serie di iniziative volte a sostenere il rafforzamento dell’Osservatorio euromediterraneo-Mar Nero attraverso “l’informazione e la partecipazione all’interno di politiche ambientali e azioni di sviluppo economico sostenibile”.

Dopo la presentazione del rapporto sulle Economie del Mediterraneo e del progetto Centro per la cooperazione euromediterranea, la sera dalle 19.30 alle 21 verranno proiettati diversi video di Pianeta Mare, con l’intervento di Aldo Innocenti, uno dei creatori.

L’Università Ca’ Foscari prenderà parte sia all’Assemblea generale dei membri della rete Anna Lindh Foundation (Giovedì 23 e Venerdì 24 maggio 2013) sia al resto del programma.”

Il 24 maggio la mattina si aprirà con il saluto del presidente della Camera l’Onorevole Boldrini, saranno presenti On.le Khalid Chaouki, Presidente Commissione Cultura Assemblea Parlamentare per l’Unione per il Mediterraneo; Massimo Venturini, Presidente della Municipalità di Mestre-Carpenedo, i Co-coordinatori nazionali, Elisa Adorno, Michele Capasso, Roberto Russo e il Ministro per gli Affari Esteri.

Dalle 12 in poi si terranno due tavole rotonde con discussioni generali ed esperienze a confronto.

La partecipazione è gratuita, previa prenotazione.

Ecco il link con il programma e tutti i dettagli:http://fispmed.wordpress.com/

 

Falcao Attaccante Atletico Madrid

Atletico Madrid: il Manchester City si inserisce nella trattativa per Falcao?

Coldiretti, come risparmiare sulla spesa del 30%