in ,

Dallas spari a manifestazione: cecchini uccidono 5 poliziotti, 7 gravemente feriti

Aggiornamento delle 10,15: Dallas, il killer dei 5 poliziotti, da ore asserragliato in un garage, si è suicidato. Lo ha appena confermato la polizia. Si tratta del quarto cecchino membro del commando che ha sparato contro gli agenti, uccidendone 5, durante la marcia degli afroamericani contro gli abusi delle forze dell’ordine Usa nei confronti dei neri. “Neutralizzato anche l’ultimo cecchino”, ha scritto in un tweet il giornalista della Nbc 5, Ben Russell.

Aggiornamento ore 8,30: un altro conflitto a fuoco sarebbe in corso da parte della polizia contro una quarta persona, non identificata, asserragliata all’interno di un garage a Dallas, poco distante dal luogo della sparatoria in cui sono stati colpiti 11 agenti, 5 quali sono morti. L’uomo avrebbe detto agli agenti che “la fine è arrivata”, minacciando di fare esplodere delle bombe piazzate precedentemente in vari punti della città. La polizia al momento non sarebbe ancora in grado di dire da quanti membri è composto il commando responsabile dell’agguato contro gli agenti.

Quattro poliziotti sono stati uccisi e sette sono rimasti feriti, a Dallas, durante una manifestazione di protesta contro le recenti uccisioni di afroamericani (neri uccisi da poliziotti bianchi in Louisiana e in Minnesota) da parte delle forze dell’ordine Usa. Ad aprire il fuoco contro gli agenti – ivi presenti per evitare che le proteste degenerassero – sarebbero stati due-tre cecchini appostati dall’alto, forse sul tetto di un’abitazione.

A darne conferma il capo della polizia della città, che ha parlato di almeno una decina di agenti colpiti, quattro rimasti uccisi e gli altri in gravi condizioni. Il fatto stando alle ricostruzioni si sarebbe verificato intorno alle 20,45, mentre centinaia di persone in corteo erano dirette verso City Hall.

All’improvviso ripetuti e continui colpi di arma da fuoco, e nel panico generale della folla che cercava riparo, undici agenti di polizia sono caduti a terra, colpiti dai proiettili. Immediato l’intervento delle squadre speciali di polizia anti-terrorismo che hanno intrapreso un conflitto a fuoco con i tre presunti responsabili degli spari, tutti tratti in arresto.

How to Get Away With Murder facebook

Programmi Tv stasera 8 Luglio: Le regole del delitto perfetto e Romanzo siciliano

daikon ricette

Daikon: ricette, proprietà e benefici