in ,

Daniela Poggiali assolta si difende in tv: ecco il perché delle foto con i pazienti morti

Daniela Poggiali ospite in collegamento video oggi nella prima puntata della stagione 2017-2018 di Mattino 5. La ex infermiera dell’ospedale di Lugo di Ravenna, condannata in primo grado all’ergastolo per omicidio e assolta in corte d’Assise “perché il fatto non sussiste” lo scorso 8 luglio, dopo quasi tre anni di carcere, da donna libera e assolta oggi per la prima volta è apparsa in video e si è difesa dalla accusa di avere ucciso l’anziana paziente Rosa Calderoli iniettandole una dose letale di cloruro di potassio.

“Non sono quel serial killer per cui sono stata dipinta in modo veramente orribile sulla carta stampata in tutto il mondo, e finalmente posso dire che giustizia è fatta”, ha detto, per poi precisare: “Io non ho ucciso Rosa Calderoni e la corte d’Appello di Bologna mi ha assolto perché il fatto non sussiste. Non che la Poggiali non ha commesso l’omicidio presunto, ma che il fatto non sussiste perché Rosa Calderoni è morta di morte naturale, come io ho sempre detto mentre ero in carcere. E vorrei finalmente che la gente capisse questo e non mi collegasse sempre al fatto di quei due scatti fotografici”.

Daniela Poggiali foto shock

Leggi anche: Morti sospette in ospedale, Daniela Poggiali assolta e scarcerata: il suo sfogo (VIDEO)

Quando la conduttrice le ha chiesto il perché di quelle foto in cui si fece fotografare, ironica e sorridente, insieme ai pazienti deceduti sul letto d’ospedale, la Poggiali ha giustificato così gli scatti che hanno indignato l’opinione pubblica: “Quegli scatti sono brutti, immorali, sì. Mi sono scusata con i familiari di quei pazienti ma di più non posso fare […] Credo di aver già pagato abbastanza per quelle foto, anche più del dovuto. Adesso basta, che non se ne parli più”.

Per l’infermiera delle foto insensate, fatte senza un motivo specifico, caricate mediaticamente di eccessiva gravità: “Non sono dei selfie, come erroneamente è stato detto in questi anni. Si tratta di due scatti, due foto fatte da una mia ex collega. Foto fatte così … stavano scherzando. Un modo per stemperare la tensione allucinante che c’è in reparto, per esorcizzare la sofferenza e il dolore” con cui facendo il lavoro di infermiera ogni giorno si ha a che fare.

50 sfumature di rosso

50 sfumature di rosso trailer: arriva il primo teaser dell’ultimo capitolo della saga (VIDEO)

livorno alluvione news dispersi

Alluvione Livorno news: ritrovato il corpo della donna dispersa, il bilancio sale a 7 vittime accertate