in

Danni da smog, ci pensa l’olio d’oliva in pillole a proteggere il cuore

Assumere integratori alimentari a base di olio di oliva può rivelarsi davvero utile per la salute del nostro organismo, in particolar modo per la tutela del cuore dai danni che possono essere causati dallo smog. L’inquinamento atmosferico, infatti, rappresenta una minaccia sempre più diffusa, e non solo nelle grandi città. A soffrirne maggiormente le vie respiratorie e il sistema cardiovascolare, che ognuno di noi può quotidianamente tutelare attraverso l’assunzione dell’oro giallo a tavola, alimento principe della dieta mediterranea.Olio d'oliva

E ora un recente studio, presentato all’American Thoracic Society International Conference 2014 di San Diego, ha messo in cattedra anche i benefici dell’olio d’oliva in pillole, per contrastare i danni sa smog. “L’esposizione al particolato nell’aria può portare alla disfunzione endoteliale, una condizione in cui il rivestimento interno dei vasi sanguigni non funziona normalmente, cosa che rappresenta un fattore di rischio per eventi cardiovascolari e per la progressione di aterosclerosi”, ha spiegato Haiyan Tong, autore dello studio. E alla luce di ciò, ha evidenziato le motivazioni alla base della ricerca: “Dal momento che l’olio di oliva e quello di pesce sono noti per avere effetti benefici sulla disfunzione endoteliale, abbiamo cercato di capire se l’uso di questi integratori può contrastare gli effetti dell’esposizione al particolato ambientale” in un ambiente controllato.”.

Il risultato? L’olio d’oliva è stato promosso a pieni voti, e presto potrebbe essere utilizzato alla stregua di un farmaco naturale e a basso costo per tutelare la salute dell’uomo dai danni dell’inquinamento.

Anticipazioni Centovetrine mercoledì 28 maggio: Sebastian pronto a smascherare il falso Leo Brera

Anticipazioni Il segreto mercoledì 28 maggio: Tristan chiede la mano di Gregoria