in

David Bowie: i luoghi cult per riviverne la leggenda, da Londra a Berlino

Il cancro ha strappato un’altra leggenda ai fan di tutto il mondo, ma la musica di David Bowie vive ancora tra le vie di Londra e Berlino, città dove David Bowie ha lasciato un segno indimenticabile: la leggenda registrata all’anagrafe come David Robert Jones nasce a Londra l’8 gennaio 1947, nel quartiere di Brixton al 40 di Stansfield Road, dove inizieremo il nostro viaggio.

Dalla casa in cui David Bowie visse fino ai 6 anni ci spostiamo verso la strada in cui ha preso vita il capolavoro “Life on Mars“: “Mi incamminai lungo Beckenham High Street per prendere l’autobus per Lewisham per andare a comperare scarpe e camicie, ma non riuscii a togliermi quel motivetto dalla testa. Iniziai a lavorarci su al pianoforte e già nel tardo pomeriggio completai l’intera parte lirica e la struttura melodica”, spiegò David Bowie durante un’intervista. Non solo Londra, ma anche Berlino è una città alla quale David Bowie era particolarmente affezionato: basti pensare al fatto che l’intera colonna sonora del film Christiane F. – Noi, I ragazzi dello Zoo di Berlino è opera di David Bowie. Tra le tracce non può mancare Heroes, inno che vede come sfondo il Muro di Berlino, ai tempi della guerra tra Occidente ed Unione Sovietica.

Da non dimenticare Parigi: David Bowie chiese la mano di Iman su un battello noleggiato solo ed esclusivamente per la sua amata, durante una gita lungo la Senna, esattamente sotto Pont Neuf. David Bowie ha vissuto anche a New York, nel quartiere di Noho, e a Losanna. 

Image credit: Ilolab/Shutterstock

Facebook Messenger per Mac

Facebook app per Mac: in arrivo Messenger anche per Apple

riforma pensioni novità Cesare Damiano

Riforma pensioni ultime novità: flessibilità, Cesare Damiano considera possibile l’accordo con l’appoggio dell’Inps