in ,

David Gilmour tour 2016 a Pompei, novità per i fan sui tagliandi: le ultimissime su prezzi e modalità d’acquisto

David Gilmour all’Anfiteatro Romano di Pompei si candida, senza alcun problema, a essere riconosciuto come evento dell’anno. Almeno questa è la percezione degli ultimi giorni con un’attenzione verso questo evento quasi meticolosa. C’è grande fermento tra i fan che non vedono l’ora di poter assistere a questo grandioso evento rocker; entusiasmo anche da parte dei politici come Franceschini, orgoglioso di poter riportare Gilmour dove, quarantacinque anni fa insieme ai Pink Floyd,  realizzò “Live At Pompei”, pietra miliare del mondo musicale.

Ma non tutto è oro quel che luccica per i fan di David Gilmour: le esibizioni di giorno 7 e 8 luglio, infatti, non saranno disponibili per tutti. I tagliandi messi a disposizione dagli organizzatori dell’evento, D’Alessandro e Galli, saranno soltanto 2500 per ogni serata e prevedono solo ed esclusivamente posti in piedi. Una scelta che ha fatto stizzire i fan sui social network: tra gli appassionati della musica di David Gilmour, infatti, ci sono anche persone anziane oltre a disabili che saranno impossibilitati a poter assistere in queste condizioni. Ed è proprio “Facebook” a essere teatro delle polemiche per le condizioni dettate affinché si possa assistere al live di Gilmour.

Ma non è finita qui: i biglietti saranno disponibili sul portale “Ticketone” a partire da mercoledì 22 marzo, ore 13.30, oltre che sul sito ufficiale dell’artista (www.davidgilmour.com) e per la prevendita, nei prossimi giorni, ci saranno ulteriori novità. Intanto, quello che risulta essere ufficiale è il costo del tagliando: 300€, infatti, non è il prezzo effettivo stando a quanto riferito ieri (leggi qui); per assistere al concerto di David Gilmour, infatti, bisognerà sborsare un ulteriore 15% del costo per la prevendita. Inoltre, si rende noto che non sarà possibile prendere parte a entrambe le date in programma e che per ogni persona saranno acquistabili massimo due tagliandi. Gilmour, nonostante le polemiche dei fan, ha fatto sapere di essere: “Emozionato di poter fare ritorno in un luogo storico e fantastico. Nel 1971 ci divertimmo da matti ed è stato qualcosa di unico suonare a Pompei, attendo con ansia questi giorni di luglio.”

Claudia Galanto e Anaud Mimran insieme

Isola dei Famosi 2016, parla l’avvocato di Claudia Galanti: “Mimran non paga”

Non è stato mio figlio Fan Page facebook

Non è stato mio figlio anticipazioni 22 Marzo 2016: l’alibi di Andrea Gerardi e i segreti di Carlotta