in ,

Davide Bifolco, alla camera ardente pianti e striscioni del Rione Traiano

Nel teatro della chiesa della Medaglia miracolosa, nel quartiere Traiano di Napoli è stata allestita la camera ardente per accogliere la salma del giovane Davide Bifolco, il 17enne ucciso da un carabiniere al seguito di un inseguimento, dopo un alt non rispettato. Dopo il via libera della Procura al dissequestro della salma, l’arrivo della bara è stata accolta da lunghi applausi e lacrime. Il funerale avrà luogo venerdì nella chiesa del Rione, a celebrarlo sarà don Lorenzo Manco che guida la parrocchia da neanche un mese.

Quartiere Traiano in corteo per Davide Bifolco

La bara bianca di Davide è rimasta aperta a lungo per permettere un ultimo saluto a quanti si sono voluti stringere al dolore della famiglia Bifolco. La rabbia ha ceduto il posto alla pietas e ai pianti per la fine disgraziata di questo giovanissimo ragazzo. Accanto alla bara ci sono i familiari, la madre Flora e il padre Gianni, che instancabile continua a parlare dolcemente col figlio morto: “Sta piovendo in paradiso, ora arrivi ed esce il sole perché tu porti il sole, fai il bravo una volta arrivato lassù e non litigare con nessuno”.

Gli amici hanno preparato uno striscione sul quale hanno scritto: “Che tu possa avere sempre il vento in poppa, che il sole ti risplenda in viso e che il vento del destino di porti in alto a danzare con le stelle. Davide Bifolco vive“. Ai piedi della bara ci sono tanti fiori e la foto, la stessa portata tante volte in corteo in questi giorni. Il Rione Traiano, sorto negli anni settanta dove insistono molte case popolari, è piombato nel silenzio: le serrande sono abbassate in segno di lutto e sul cancello della chiesa sono stati appesi degli striscioni, in uno c’è scritto: “Spegni le luci accendi le stelle”. Quasi tutti i ragazzi del quartiere indossano magliette con scritte dedicate a Davide, le frasi più ricorrenti sono “Non spegni il sole se gli spari”, oppure “Davide vive”. L’ultima veglia, questa notte, poi i funerali a conclusione del primo atto di questa tragedia che ha sconvolto questa popolosa periferia di Napoli.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

Ryanair voli cancellati 19 settembre 2017

Ryanair volo Alghero: sigaretta in aereo, multa di 2000 euro per fumatore incallito

Inter news: nuovo stadio insieme al Milan?