in

Davide Lippi: aggredito e minacciato di morte a Milano il figlio di Marcello Lippi

Davide Lippi, figlio dell’ex allenatore della nazionale italiana Marcello Lippi, è stato aggredito e minacciato di morte a Milano nella tarda serata di ieri, mentre si trovava davanti a casa sua. Davide Lippi per fortuna, dopo lo scontro con i suoi aggressori, non ha riportato danni gravi. L’aggressione, avvenuta nella rampa dei box di casa sua, pare sia dovuta a un tentativo di rapina, che Davide è riuscito da solo a sventare. Naturalmente al momento gli inquirenti hanno aperto un’indagine al riguardo per capire le dinamiche del caso e per assicurare gli aggressori alla giustizia.

Leggi anche –> Lele Mora derubato di 40mila euro in un campo rom: ecco cosa è successo

La ricostruzione della rapina a Davide Lippi

Intorno alle 20 di ieri, 17 gennaio, Davide Lippi, figlio dell’allenatore campione del mondo Marcello, mentre si trovava nel box auto sotto casa sua a Milano s’è trovato di fronte tre uomini, tutti vestiti di scuro, e tutti con grossi caschi integrali che coprivano i loro volti. Lippi è stato aggredito, minacciato di morte e picchiato, ma è riuscito a difendersi senza avere conseguenze, se non qualche vestito strappato, e non ha avuto neppure bisogno di un’ambulanza. È molto probabile che sia stato un tentativo di rapina e che l’abbiano seguito, perché il pesante cancello d’acciaio che chiude la rampa dei garage nel palazzo in cui vive non permette di scavalcare e ne di vedere dalla strada all’interno. Al momento si tratta solo di un’ipotesi e gli accertamenti sono affidati ai carabinieri del Nucleo radiomobile, chiamati in serata dalla segretaria del procuratore.

Il racconto di Davide Lippi sull’aggressione

Davide Lippi, 42 anni, fondatore di Reset Group e figlio di Marcello Lippi, è stato aggredito nella serata di ieri da tre malviventi. Oltre ai pochi particolari sull’aspetto dei tre uomini che lo hanno circondato e sui loro abiti, Davide Lippi ha raccontato che i tre rapinatori parlavano italiano, ma senza alcun particolare accento. Inoltre ha dichiarato che i tre sono scappati a bordo di un paio di scooter senza essere riusciti a portare via nulla. Intorno alle 20 quella strada è molto trafficata ed è probabile che i rapinatori abbiano avuto soltanto poco tempo per tentare l’aggressione. I carabinieri cercheranno di raccogliere le immagini delle telecamere di sicurezza della zona per tentare di identificare gli scooter e punire i responsabili dell’aggressione.

Leggi anche –> Enrico Mentana minacciato: lettera con svastica e insulti anche ad altri giornalisti

“Uomini e donne”, Claudio D’Angelo e Ginevra Pisani si sono lasciati: lei rivela il vero motivo

Francesco Monte e Giulia Salemi, gossip oggi: arriva la svolta della love story?