in

Decathlon lavora con noi 2017: le posizioni aperte a marzo

Decathlon lavora con noi 2017: le posizioni aperte a marzo

Sei alla ricerca di un nuovo lavoro in questo mese di marzo appena cominciato? Allora le occasioni che Decathlon mette a disposizione nella sezione Lavora con noi del suo sito non puoi lasciartele assolutamente sfuggire. Sono molte le posizioni aperte al momento. Ma andiamo subito a dare un’occhiata più da vicino e a capire come fare per inviare il curriculum vitae immediatamente all’azienda.

[urban-lavoro lavoro=”diploma” dove=”Roma”/]

Decathlon lavora con noi 2017: ecco le ultime offerte di lavoro

Come già detto sono tante e in varie città le occasioni per entrare a far parte di Decathlon. Di seguito tutte le posizioni aperte:

  • Sport Advisor Praticante Ciclismo a Grugliasco (TO)
  • Sport Advisor Running a Torri Di Quartesolo (VI)
  • Department Manager a Curtatone (MN), a Serravalle Scrivia (AL), a Bolzano
  • Sport Advisor Trekking a Curtatone (MN)
  • Venditore Sportivo a Voghera (PV), a Bologna
  • Sport Advisor Ciclismo ad Arezzo
  • Sport Advisor Arrampicata ad Arezzo
  • Venditore Sportivo ad Arezzo
  • Store Controller a Desio (MB)
  • Sport Advisor Ciclismo a Pordenone (PN)
  • Sport Advisor Tennis a Pordenone (PN)
  • Venditore Sportivo a Cascina (PI)
  • Sport Advisor Nuoto a Bassano del Grappa (VI)
  • Sport Advisor Escursionismo a Bassano del Grappa (VI)
  • Sport Advisor Fitness a Bassano del Grappa (VI)

CLICCA QUI SE VUOI CONOSCERE ALTRE OFFERTE DI LAVORO

Decathlon lavora con noi: ecco come candidarsi

Queste sono soltanto alcune delle offerte di lavoro presenti nella pagina dedicata all’interno del sito ufficiale di Decathlon. Per conoscerne altre ancora o semplicemente per inviare il curriculum vitae all’azienda, rimandiamo alla sezione Lavora con noi del sito.

RIMANI AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS DI LAVORO CON URBANPOST

Isola dei Famosi 2017 Paola Barale

Isola dei Famosi 2017: appello di Alessia Marcuzzi a Paola Barale

Personale Ata 2018 Modello D3

Reggio Calabria maestre elementari sospese: schiaffi e minacce ai bambini