Menu
in ,

Decreto carceri fiducia in Senato, protesta della Lega

Il Ministro per le riforme Maria Elena Boschi ha annunciato che il Governo Renzi pone la questione di fiducia al Senato sul decreto legge sulle carceri. Il testo è quello approvato in prima seduta alla Camera. Non appena la Boschi ha pronunciato la parola “fiducia” dai banchi di palazzo Madama si sono levati appalusi ironici, tanto che il presidente del Senato grasso ha dovuto richiamare all’ordine. Niente, comunque, rispetto alla protesta messa in atto dalla Lega Nord proprio nelle stanze dei Pazallo Madama.

Un lungo cartello con la scritta riassumibile in “Renzi sta con i criminali”. La Lega sostiene infatti che la riforma della carceri andrebbe fatta, ma non così e soprattutto non ora. In questo modo, sempre secondo il carroccio, si aiutano i criminali e gli immigrati clandestini. Ora, in questo momento storico, si dovrebbe pensare ai pensionati e ai lavoratori italiani.

La prima chiama per il voto di fiducia al Senato sul decreto legge carceri sarà oggi pomeriggio alle 13. A Palazzo Madama i voti per la riforma del Senato proseguiranno invece lunerdì. Dovrebbe essere stata infatti rimandata la seduta di domani, domenica.