in ,

Decreto scuola 2013, tutte le novità

La tanto discussa eliminazione del bonus maturità andrà in vigore già da questo anno. Inoltre: Riduzione del costo dei libri a carico di famiglie e studenti, con l’ausilio dello stanziamento di fondi per il welfare scolastico e la possibilità di usare testi vecchi. Novità anche per chi utilizza sigarette elettroniche a scuola, in questo caso sono previste sanzioni, Estensione del permesso di soggiorno per studenti stranieri. Ma anche assunzioni per il personale Ata e stabilizzazione di 27mila insegnanti di sostegno. Queste le principali misure di sostegno alla scuola, decreto approvato oggi dal Consiglio dei ministri. Allo stato toccherà una spesa di circa quattrocento milioni di euro, denaro che, secondo il ministro dell’Istruzione Maria Chiara Carrozza, verrà coperto, prevalentemente dall'”accisa sugli alcolici”.

Uno degli obiettivi chiave del provvedimento è la formazione verso maggiori competenze digitali da parte degli insegnanti. Altri dieci milioni nel 2014 serviranno per l’accesso gratuito del personale docente di ruolo della scuola nei musei statali e nei siti di interesse archeologico, storico e culturale.

Il presidente Letta ha poi espresso: “Ci tengo a dire che finalmente ritorna e resiste l’impegno per il diritto allo studio. Abbiamo voluto dare le prime risposte, perche’ le attese sono moltissime, poi ne verranno altre successivamente. L’anno scolastico inizia in modo significativo. Le prime risposte – ha precisato il premier – sono dirette agli studenti, per l’applicazione del principio della costituzione del diritto allo studio per studenti medi e universitari. In particolare l’impegno e’ a ridurre il peso del costo dei testi scolastici”.
mytablet-scuola


Novità anche sui testi scolastici che da quest’anno l’adozione diventa facoltativa: i docenti potranno decidere di sostituirli con altri materiali. Oltre a questo è previsto un’ammodernizzazione degli strumenti di lavoro in particolare all’uso dello “wi fi nelle scuole”.

Anche per i docenti, come dicevamo, sono state previste cospicue novità tra cui l’ingresso gratuito dei docenti nel sistema museale del Paese. Al termine della riunione del Cdm il ministro per gli Affari Regionali, Graziano Delrio ha spiegato: “Prosegue il programma per la lotta alla dispersione scolastica e per l’apertura della scuola al pomeriggio”. Altro tema caldo affrontato in seduta di consiglio è la lotta alla dispersione scolastica, il dl del Governo in merito stanzia 15 milioni (3,6 per il 2013 e 11,4 per il 2014) per sostenere la causa. Attraverso un programma di didattica integrativa per contemplare il rafforzamento delle competenze di base e metodi didattici individuali e il prolungamento dell’orario per gruppi di alunni nelle realta’ in cui e’ maggiormente presente il fenomeno dell’abbandono e dell’evasione dall’obbligo, con attenzione particolare alla scuola primaria.

Seguici sul nostro canale Telegram

Anticipazioni Il segreto martedì 10 settembre: Donna Francisca scopre il segreto del Marchese, Tristan quello di Pepa

Alberto Bevilacqua

Mistero Bevilacqua: cosa si nasconde dietro la sua morte? (Video)