in ,

Decreto semplificazione innalza l’esenzione della dichiarazione di Successione

Il decreto semplificazioni ha adottato delle modifiche innalzando il tetto dell’esonero da 25.822,84 euro a 100.000,00 euro, con le seguenti conseguenze:

successione

  • Niente obbligo di Dichiarazione di Successione a favore del coniuge e dei parenti in linea retta quando l’attivo ereditario non supera 100.000,00 euro;
  • Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà con allegato: copia autentica degl’atti di ultima volontà, copia autentica dell’inventario dell’asse ereditario, documenti di prova delle passività;
  • Presentazione dichiarazione integrativa o sostitutiva nel caso di presenza di rimborsi fiscali non presenti nella dichiarazione dei redditi.

 

Si ricorda che nel caso in cui l’asse ereditario presenta immobili la dichiarazione di successione va compilata e depositata.

 

Written by Piero Di Bello

Piero Di Bello
Commercialista specializzato in fiscalità internazionale e nazionale. Autore di articoli e saggi su tematiche di fiscalità estera. Vive e lavora in Roma, Bari, Malta, San Marino, Ungheria e Albania dove si occupa di "business intelligence", "oversea", "stabile organizzazione", "rappresentante fiscale", "identificazione diretta" e "start-up estere". Iscritto all'Ordine dei Dottori Commercialisti di Bari al n.2014 Sez. A ed iscritto alla Direzione Regionale dell'Agenzia delle Entrate nell'Albo dei professionisti autorizzati al rilascio del "Visto Pesante". Tiene seminari e convegni sulla fiscalità nei paesi anglosassoni e francofoni.

traffico dati cellulare di Veronica Panarello

Andrea Loris Stival, ultime notizie: traffico dati misterioso nel cellulare di Veronica Panarello

Anticipazioni Centovetrine martedì 16 Dicembre: guai in vista per Marcello