in ,

Delitto Garlasco sentenza: Alberto Stasi è colpevole, 16 anni di reclusione, così ha deciso la Cassazione

E’ finalmente arrivata le sentenza della Corte di Cassazione: Alberto Stasi, secondo il terzo e ultimo grado di giudizio, è colpevole. L’omicidio cruento della giovane Chiara Poggi, presso la sua abitazione di Garlasco, avvenuto nel 2007 ha visto come unico imputato Stasi, allora fidanzato della ragazza.

Il procuratore generale Oscar Cedrangolo aveva chiesto l’annullamento della condanna sottolineando che in sede di Cassazione non si giudicano gli imputati ma l’ortodossia dello svolgimento dei processi. Sulla linea opposta il pg di Milano, che pretendeva anche l’aggravante della crudeltà. La Cassazione ha giudicato attendibile lo svolgimento processuale e confermato la sentenza di condanna a 16 anni.

Stasi dovrà inoltre versare un milione di euro di risarcimento alla famiglia Poggi; i genitori di Chiara Poggi, presenti in aula, hanno abbracciato il loro legale di parte civile, l’avvocato Gian Luigi Tizzoni.

 

Ghirardi fallimento Parma

Fallimento Parma, l’ex presidente Ghirardi nei guai: nuovo sequestro

Moussa Sissoko

Juventus – Fiorentina: probabili formazioni e ultime news Serie A