in ,

Delitto a Lodi: fermato a Fiumicino il sospetto killer

Si trovava a Fiumicino con un passaporto scaduto e voleva tentare di fuggire dall’Italia, il sospetto killer di Antonia Mazza, la donna trovata uccisa nella sua abitazione nel centro storico di Lodi durante la giornata di domenica.

L’uomo, un egiziano di 38 anni, era stato denunciato qualche giorno prima per maltrattamenti dalla stessa vittima. La sua intenzione era di partire alla volta dell’Egitto, ma è stato fermato dai Carabinieri pochi minuti dopo esser sceso dal treno Leonardo Express che conduce da Termini a Fiumicino.

Ora è in stato di fermo e sottoposto a interrogatorio dai Carabineri. Verrà rinchiuso in carcere a Civitavecchia con l’accusa di omicidio volontario.

pirata della strada arrestato a torino

Modena, uccide la moglie e la suocera nella sua villetta: confessa durante l’interrogatorio

lavora con noi

Expo 2015: programma eventi di martedì 19 maggio