in

Demenza senile: al via i test per cura con trasfusioni di sangue giovane

Al via in California i primi test per la sperimentazione di una nuova cura della demenza senile, attraverso la trasfusione di sangue giovane. Da ottobre, un gruppo di pazienti malati di Alzheimer riceveranno una trasfusione di sangue da donatori giovani, under 30, e saranno poi monitorati per capire se il metodo sarà in grado di ringiovanire il loro cervello e curare i deficit cognitivi.demenza senile

La notizia è stata riportata dal giornale britannico New Scientist, secondo cui anche il fronte medico italiano avrebbe mostrato interesse per questa sperimentazione. Alessandro Laviano dell’università La Sapienza di Roma, sta infatti pensando di effettuare una sperimentazione clinica incentrata su trasfusioni di sangue giovane a pazienti oncologici, al fine di capire se l’età del donatore di sangue possa influire sul recupero dei malati.

Il sangue giovane contiene fattori che favoriscono il recupero muscolare di malati sottoposti a cicli di chemioterapia, e li aiuta a guarire. Da questo assunto partirà il test californiano presso la Stanford University, rifacendosi a una serie di esperimenti, di cui alcuni risalenti agli anni ’50, nei quali il sangue di animali giovani veniva trasfuso ad animali anziani con esiti positivi.

vip che donano senza tirarsi la secchiata gelata

Muore annegato l’inventore dell’Ice Bucket Challenge

hoverbike invenzione inglese 2014

Hoverbike, il drone del futuro che vola con le ruote