in ,

Denise Pipitone sepolta in spiaggia: dopo la segnalazione, iniziano gli scavi

E’ stata giudicata “attendibile” l’ultima segnalazione riguardante il caso di Denise Pipitone, la bambina di Mazara Del Vallo scomparsa nel 2004. Secondo quanto segnalato nella lettera anonima indirizzata al programma di Rai 3 “Chi l’ha visto?”, il corpo di Denise si troverebbe sepolto in una spiaggia di Mazara Del Vallo, e più precisamente in una spiaggia di Contrada Ferla, poco distante dalla casa dei Pipitone.

chi l'ha visto?

La lettera, consegnata al procuratore capo di Marsala, Alberto Di Pisa, è stata ritenuta attendibile grazie anche ai numerosi particolari forniti dal segnalatore, che ha indicato con precisione il luogo della presunta sepoltura di Denise. Il magistrato ha comunicato che saranno effettuati i dovuti controlli sul luogo indicato e che nei prossimi giorni avranno inizio gli scavi sulla spiaggia siciliana.

Qualora la lettera anonima risultasse veritiera, si concluderebbe così la lunga battaglia di Piera Maggio, madre di Denise, che in dieci anni non ha mai smesso di cercare la figlia, essendo convinta che sia ancora viva. Secondo la Maggio e il procuratore Alberto Di Pisa, sarebbe stata la sorellastra Jessica Pulizzi a rapira la bambina e a farne sparire le tracce. La Pulizzi, assolta in primo grado con formula dubitativa, sta ora affrontando il processo in appello.

Seguici sul nostro canale Telegram

cocullo San Domenico Abate ricoperto di Serpenti vivi

Cocullo: in 20 mila per la festa di San Domenico Abate “vestito” di serpenti vivi

Fernando Llorente Juve

Torino, sequestrata fabbrica di magliette tarocche dello scudetto Juve