in

Deodorante provoca cancro al seno? Ecco cos’ha fatto una ragazza delle Hawaii

Il deodorante è uno di quegli oggetti che usiamo tutti i giorni ed è inserito nella nostra routine quotidiana. Dopo aver fatto la doccia o anche quando non siamo a casa, ci aiuta a mantenere quella zona del corpo rinfrescata e pulita. Non è dello stesso avviso una blogger di 22 anni originaria delle Hawaii: la ragazza, infatti, sostiene che possa provocare il cancro al seno.

La ragazza, una 22enne di origini Hawaiane di nome Elyse Brautigam, per non incorrere in questa grave patologia e secondo la sua opinione, ha deciso di smettere di utilizzare il deodorante dall’ottobre 2015. Una decisione che a tutti può sembrare assurda e, a conti fatti, scomoda. È ormai da oltre un anno che la ragazza si rifiuta di utilizzarlo, sostenendo che i cattivi odori possano essere contrastati efficacemente lavandosi e adottando la corretta alimentazione. In secondo il luogo, ha poi deciso di smettere di radersi le ascelle: anche in questo caso, la blogger afferma come non sia vero il fatto che non depilarsi possa far aumentare l’intensità degli odori poco graditi.

La ragazza ha anche ammesso di fare attività fisica ogni giorni e di seguire una dieta vegana e in parte crudista. Ma i deodoranti provocano davvero il cancro al seno? La risposta, in realtà, è no. Molti credono, infatti, che ne siano la causa per via del contenuto di parabeni e alluminio, ma gli studi effettuati su queste due sostanze e sulla possibile correlazione fra deodorante e cancro al seno, non hanno comportato alcun dato significativo. Ne sono la prova diversi studi, come quello effettuato nel 2002 su un campione di 800 donne con diagnosi di cancro al seno: in questo caso, ad esempio, non è stata dimostrata alcuna correlazione fra la patologia e l’uso di deodoranti e la depilazione ascellare.

[dicitura-articoli-medicina]

Diretta Serie A1 Basket dove vedere in tv e streaming gratis partite 7a giornata

tumore al seno diagnosi, cancro al seno diagnosi, tumore al seno diagnosi con lacrima, tumore al seno studio neozelandese, tumore al seno diagnosi precoce,

Tumore al seno: la diagnosi con una lacrima