in ,

Depilazione fai da te: perché scegliere metodi naturali

Malgrado si tratti di una pratica estremamente fastidiosa per la quotidianità della donna, la depilazione rientra a pieno tra quelle mansioni che vanno necessariamente fatte, d’estate ma non solo. A fronte di costi nei centri estetici alquanto eccessivi, molte sono le donne che sempre più spesso ripiegano su una depilazione fai da te: silk-epil, ceretta a freddo o caldo, lametta, creme depilatorie: ma se si potesse scegliere un metodo più naturale e con meno effetti indesiderati?

Numerosi sono i metodi di depilazione naturale che vanno a infierire in misura minore sulla pelle delle donne, già sufficientemente sotto stress. Grazie alla depilazione naturale infatti si evitano irritazioni, eczemi e pelle secca. Uno di essi è il metodo arabo, chiamato “sokkar” ovvero “dolcezza” proprio perché si tratta di un composto a base di zucchero da far scorrere lungo la vostra pelle per strappare i peli superflui.

Un altro metodo interessante è la cosiddetta depilazione con il filo di cotone che arriva direttamente dall’Oriente; l’estetista attraverso un semplice filo avvolto sulle proprie dita e fatto scorrere sulla pelle strappa efficacemente i peli che tardano nella loro ricrescita con questo metodo. Infine la terza pratica suggerita è la depilazione a base di miele; dopo aver creato un composto con esso, un bicchiere di zucchero e mezzo limone e averlo fatto raffreddare, è sufficiente stenderlo sulla propria zona da depilare e strappare con delle strisce di cotone acquistabili in negozi appositi.

Juventus Palermo video gol Serie A

Juventus – Bologna risultato finale: 3-1 highlights, sintesi e video gol Serie A

Facebook sfida Twitter

Facebook dipendenza, in America si studiano i rimedi