in ,

Depilazione: laser o luce pulsata? Ecco la differenza

Sei stanca di soffrire le pene dell’inferno dall’estetista e vuoi dire addio alla ceretta? Puoi farlo con la depilazione laser o con quella a luce pulsata, attenzione però a non confonderle! Ecco la differenza:

innanzitutto è fondamentale sfatare un mito e parlare, per entrambe, di risultati permanenti e duraturi, ma non definitivi. Fatta questa premessa, l’epilazione laser, utilizzata già da diversi decenni, indirizza un unico raggio luminoso verso il pelo, contrastandone il metabolismo attraverso onde luminose unidirezionali e monocromatiche, cioè di una sola lunghezza. La luce pulsata, invece, utilizza un fascio luminoso ad ampio spettro, ossia con diverse lunghezze d’onda, tra i 390 e i 1200 mm. L’energia luminosa della luce pulsata è quindi rilasciata in brevissimi impulsi di luce, al contrario del laser in cui la luce viene erogata in modo unico e diretto.

La scelta è molto personale e l’efficacia delle due tecnologie, così come il numero di sedute da effettuare, dipende da carnagione e peli: se il pelo e la carnagione sono più scuri, ad esempio, è consigliato il laser, mentre se sono più chiari o se ci sono molti peli incarniti è preferibile la luce pulsata.

Foto in apertura: Kovalchynskyy Mykola/Shutterstock.com

Pensioni le proposte dei sindacati

Riforma pensioni 2016 ultime novità: flessibilità e pensioni anticipate rinviate, i sindacati non si rassegnano

lamberto sposini ultime notizie

Lamberto Sposini in sala operatoria: l’annuncio su Instagram