in

Depressione: 11 milioni di italiani ricorrono agli psicofarmaci

Gli italiani sono sempre più agitati, nervosi e depressi. Problemi di natura economica, lavorativa e sociale turbano l’equilibrio emotivo delle persone, generando condizioni di forte stress. E’ ciò che emerge da uno studio Ipsad (Italian Population Survey on Alcohol and other Drugs) condotto dall’Istituto di fisiologia clinica del Consiglio nazionale delle ricerche di Pisa. Nel 2011, infatti, circa 11 milioni di italiani hanno fatto ricorso all’assunzione di psicofarmaci per far fronte a questi malesseri del vivere.gioco d'azzardo

Il 12,8% della popolazione  circa 5 milioni persone – ha assunto tranquillanti e ansiolitici, e di queste più di 3 milioni sono donne. Stando ai dati il 10% della popolazione, ovvero 4 milioni di persone, farebbe anche uso di sonniferi, mentre sarebbero 2,2 milioni gli assuntori di antidepressivi, anche in questo caso prevalentemente donne.

E se tra i vizi che più coinvolgono uomini e donne affetti da stress il consumo di tabacco è in forte diminuzione, altre dannose tentazioni prendono sempre più piede, creando una emergenza socio-sanitaria molto preoccupante, come nel caso del gioco d’azzardo. In Italia circa il 47% della popolazione (quasi la metà) tra i 15 e 64 anni ha giocato almeno una volta. Va inoltre sottolineato che di questa percentuale una buona parte (250 mila persone) è rappresentata da giocatori ‘problematici’, ovvero seriamente coinvolti e condizionati dal vizio del gioco.

 

 

 

 

amici 13 finale 27 maggio

Amici anticipazioni: Alessandra Amoroso direttore artistico nel 2015, patto in diretta con la De Filippi

fazio littizzetto

Sanremo, Zuffe e Canzoni: tutte le liti del Festival della canzone italiana