in

Depressione: 7 sintomi fisici da non sottovalutare

La depressione è una patologia mentale che colpisce, nell’arco della vita, circa l’11% della popolazione italiana. Viene suddivisa in depressione maggiore – disturbo singolo o disturbo depressivo maggiore ricorrente – distimia e NAS – disturbo depressivo non altrimenti specificato. Statisticamente a essere più colpite sono le donne. Esistono però dei segnali d’allarme che il nostro corpo lancia quando siamo a rischio.

Agitazione o rallentamento psicomotorio quasi ogni giorno: i nostri riflessi sono rallentati, facciamo fatica a muoverci o, al contrario, ci sentiamo agitati e troppo reattivi agli stimoli.

Affaticamento: ci si sente stanchi e fatichiamo a portare a termine anche quelle attività semplici che prima ci davano sollievo.

Attacchi di panico: questi disturbi comprendono a loro volta tremori, tachicardia, ansia, vertigini, nausea, senso di soffocamento.

Insonnia o ipersonnia quasi ogni giorno: facciamo fatica a prendere sonno, rimaniamo distesi nel letto a rimuginare sulla nostra vita, oppure la nostra esistenza ci sembra così inutile da preferire i sogni alla realtà.

Disturbi psicosomatici: questi comprendono molto spesso mal di testa, mal di stomaco o gastrite, dolori al corpo di varia natura.

Perdita di peso: quando questa caratteristica si verifica senza aver seguito una dieta, potrebbe essere indice di uno stato depressivo se si escludono altre possibili cause o malattie. Inoltre può succedere anche l’opposto, quindi un eccessivo aumento di peso.

Difficoltà di concentrazione: eseguire semplici calcoli, memorizzare azioni o frasi, ricordarsi azioni da compiere, quando percepiamo un senso di fatica mentale, potrebbe essere indice di uno stato depressivo.

Photo Credit: Marjan Apostolovic/Shutterstock.com

[dicitura-articoli-medicina]

fotografia europea reggio emilia 2016

Fotografia Europea Reggio Emilia 2016: programma, orari e mostre dell’evento dedicato a “Strade, viaggi, confini”

alimenti che fanno invecchiare

Cibi che fanno invecchiare: dalla carne agli alcolici