in ,

Depressione: alla larga con il pesce

Mens sana in corpore sano, con l’amico pesce la depressione può essere allontanata e scacciata. La nutrizione corretta non fa bene soltanto al corpo, ma anche alla mente. L’American Journal of Epidemiology ha reso pubblico uno studio dei ricercatori del Menzies Research Institute Tasmania di Hobart, in Australia, dove risulta che mangiare almeno due volte alla settimana il pesce possa proteggere le donne dalla depressione.

benefici del pesce

La dieta mediterranea l’ha sempre detto, i benefici dati dal pesce sono molti. I ricercatori hanno scoperto che “le donne che all’inizio mangiavano pesce più di due volte alla settimana correvano un rischio inferiore del 25 % di soffrire di depressione durante il monitoraggio rispetto a quelle che mangiavano pesce meno di due volte alla settimana.”

Il pesce ricco di Omega 3 è in assoluto quello che agisce in maniera più positiva sul benessere mentale. Si trova specialmente nel salmone, nel tonno, nelle sardine e nello sgombro. Se l’umore varia con molta frequenza, anche più volte durante la stessa giornata, il consiglio è quello di provare ad alimentarsi correttamente e di inserire il pesce, almeno due volte alla settimana, nella propria dieta.

ultime notizie italia

Sudan: una giovane donna rischia la pena di morte perché cristiana

Giornata oasi WWF 18 maggio 2014

Oasi del WWF, il 18 maggio 2014 una giornata per scoprire le riserve naturalistiche d’Italia