in ,

Depressione, epilessia e sclerosi multipla: in arrivo una nuova cura a base di smartphone

Depressione, epilessia, sclerosi multipla: attraverso un progetto dell’Innovative Medicines Initiative della Commissione Europea, queste affezioni potranno essere curate tramite smartphone e dispositivi elettronici. Era di pochi mesi fa la notizia nella quale si parla di una nuova possibile cura per la Depressione a base di ketamina. Ora sembra che la tecnologia della quale facciamo uso tutti i giorni possa venire in nostro soccorso. Ecco di cosa si tratta.

La Commissione Europea fino a questo momento ha stanziato circa 11 milioni di euro per il suo progetto. Come scopo principale vi è quello di monitorare la qualità della vita e i sintomi della depressione, dell’epilessia e della sclerosi multipla nei pazienti affetti. Con dispositivi elettronici di tutti i giorni, fra i quali gli smartphone, potranno essere segnalate tutte quelle anomalie e i sintomi legati a queste patologie, in modo tale a poter reagire nel minor tempo possibile.

Faranno parte di questo nuovo programma di ricerca esperti di informatica, ingegneria, medicina, ricerca biomedica che si confronteranno e studieranno malattie quali la sclerosi multipla, la depressione e l’epilessia: queste patologie, infatti, hanno un esordio caratterizzato da una sintomatologia facilmente gestibile nei primi momenti dell’insorgenza che, però, diventa sempre più complicati da aggirare e attenuare. Con smartphone e dispositivi elettronici, per medici e ricercatori sarà più semplice individuare l’insorgenza di una determinata malattia e reagire così preventivamente sul problema.

Photo Credit: Stokkete/Shutterstock.com

Carlos Bacca Milan-Torino probabili formazioni

Milan – Frosinone 3-3, highlights, sintesi e video gol serie A

grey's anatomy

Grey’s Anatomy 12 anticipazioni Finale: in arrivo un nuovo disastro