in

Deputato Pd: “Non mi taglio lo stipendio”

Dovrebbe essere uno dei nuovi volti del Partito Democratico. Uno dei prescelti da Pierluigi Bersani per portare in alto la bandiera della “nuova generazione” in casa PD. Sandro Gozi, 45enne romano d’adozione, appena eletto per la seconda volta in Parlamento, non sembra molto propenso ad una riduzione del proprio compenso.

Ospite insieme a “colleghi del calibro” di Giovanardi alla trasmissione Omnibus Notte de La7, il deputato lampadato del Pd ha affermato: “Non credo sia necessario un taglio degli stipendi dei parlamentari. Questo non vuol dire che sono contrario alla riduzione degli sprechi. Dico soltanto – ha continuato Gozi, tra l’imbarazzo di qualche elettore del Pd ancora davanti alla tv a quell’ora – che per quanto mi riguarda, devo versare ogni mese 2 mila euro nelle casse del mio Partito…”.

L’attenta conduttrice, Flavia Fratello, gli fa notare che dare 2 mila euro al Partito Democratico non è la stessa cosa di destinarli ad un fondo per attività particolari (leggi Movimento 5 Stelle). Ma Gozi va dritto per la sua strada, riuscendo persino a peggiorare la posizione (già complessa) in cui si era cacciato.

sandro gozi pd

“Parlo personalmente, oltre all’importo da destinare mensilmente al Partito Democratico, ho due persone alle mie dipendenze che mi supportano nell’attività parlamentare. Collaboratori regolarmente assunti. In più – ha aggiunto il deputato del Pd – vivo a Roma e c’è l’affitto di una casa da pagare…”.

 

Se gli tocchi i privilegi – si sa – reagiscono in questo modo. Il “brillante” Gozi riesce così persino ad attaccare Grasso e Boldrini, i nuovi presidenti di Senato e Camera, che appena ventiquattr’ore prima, in diretta a Ballarò, avevano annunciato di essersi ridotto lo stipendio del 30%. “Da personalità del loro spessore, mi aspetterei una maggiore trasparenza. Mi sarei atteso ben altro. Ad esempio, sulla questione della riduzione della loro retribuzione del 30% – ha concluso Sandro Gozi – per onestà avrebbero dovuto dire che tale provvedimento era già stato adottato dal precedente Governo”

Ecco, di seguito, dal nostro canale Youtube, il video con le dichiarazioni rilasciate da Sandro Gozi, ospite della trasmissione “Omnibus Notte”, in onda su La7.

Leggi anche -> Taglio dei costi della Politica, Gozi replica ad UrbanPost

Seguici sul nostro canale Telegram

Bersani Sondaggi Elezioni Politiche 2013

Bersani al Quirinale, l’incarico per il Governo si allontana

Taglio delle Province, Maroni dice “no”