in

Detengo un record: “Sono stata a letto con più di 10mila uomini”. Oggi la donna ha voluto stupire tutti e rivelare quello che è successo, realmente, in tutti quei rapporti sessuali avuti

Diventa escort appena raggiunta la maggiore età. Poi oltre 15 anni in cui accompagna uomini di tutti i tipi. Oggi la ragazza australiana Gwyneth Montenegro decide di abbandonare il lavoro di accompagnatrice, ritirandosi dalle scene. All’età di 33 anni, cambia stile di vita, scrivendo un romanzo sulla sua vita da escort.“Ricordo che la prima volta tutto mi sembrava surreale, la situazione, l’ambiente. In passato avevo fatto la ballerina, quindi non mi creò particolari problemi spogliarmi davanti ad un estraneo. Ma dovevo farmi coraggio lo stesso bevendo un po’. (Continua a leggere dopo la foto)

Essendo quasi ubriaca riuscii a gestire bene la situazione e l’atto stesso”.Sono le parole della protagonista del libro ‘A letto con 10.000 uomini’. “I periodi migliori erano quando, a vent’anni, lavoravo per un’agenzia che mi faceva guadagnare dai 500 ai 1000 dollari all’ora. Durante la mia carriera, ho avuto alti e bassi: ricordo quando ero costretta a prendere della droga per più volte a settimana fino a perdere i sensi”. (Continua a leggere dopo la foto)

La ex-escort racconta di aver lasciato quel mondo perché con quello stile di vita non sapeva come relazionarsi a persone al di fuori del suo lavoro. Grazie al senso di isolamento e di disconnessione dal mondo ha avuto il coraggio di smettere. Dopo poco, ha incontrato il suo attuale marito coronando il suo sogno di diventare pilota.Ora, dopo sette mesi e dopo centinaia di persone che hanno conosciuto la sua storia, Gwyneth sostiene con fierezza che la sua esperienza con la scrittura l’ha resa così orgogliosa che nessuna somma di denaro avrebbe potuto fare tanto.Gwyneth ha deciso di scrivere un libro basato sulla sua esperienza, non senza la paura di essere giudicata per uno stile di vita che non rientra all’interno dei parametri della “normalità”.

“Oh mio Dio, non ha le mutandine!”. Incidente a luci rosse anzi, oltre. Sotto gli occhi attenti della telecamera che riprendeva la scena. Questa ragazza scivola dalla sedia e mostra a sua insaputa, tutte le sue grazie.

Omicidio Filippo Ceravolo: 6 anni dopo ancora nessun colpevole