in ,

Detenuti, San Vittore: Shakespeare in scena

I detenuti del carcere di San Vittore, insieme all’associazione Cetec a Milano, hanno costruito un progetto di laboratori, serate di teatro-cucina, proiezioni video ed incontri. Daranno un assaggio del loro lavoro, nelle serate dal 14 al 17 agosto, con “San Vittore Globe Theatre open air” omaggiando Shakespeare ed il suo teatro, il Globe, con uno spettacolo all’aperto.

san vittore in scena detenuti

Le serate avranno luogo al Castello Sforzesco, i protagonisti indiscussi saranno i detenuti, gli artefici del progetto, in scena insieme ad ex detenuti e giovani artisti. L’associazione Cetec (Centro europeo teatro e carcere) ha scelto alcuni testi ispirati a Shakespeare, Alda Merini e Giovanni Testori, come tematica principale, la vita attorno al cibo. Donatella Massimilla, regista e fondatrice dell’associazione, che ha presentato l’iniziativa a Palazzo Marino, ha raccontato: “Da quindici anni portiamo attività artistiche nei luoghi del disagio. Le serate al Castello sono un modo per ringraziare Milano e i suoi cittadini per il sostegno che ci hanno dato in tutti questi anni”.

Dalle ore 19 alle 21 dal 14 al 17 agosto, tutti pronti per “San Vittore Globe Theatre open air“. Romeo, storico attore del gruppo, ha raccontato: “La scarica di adrenalina che mi dava il commettere i reati l’ho ora trovata nel teatro. Il teatro ha sostituito il reato e mi aiuta a giocare, a restare quel bambino che ora è diventato uomo”. L’intero progetto si concluderà nei giorni dal 19 al 20 novembre al Piccolo Teatro Studio Melato con lo spettacolo completo del “San Vittore Globe Theatre”.

sito disabili e malattie rare

Disabilitylive.org: nasce il primo social dedicato alle disabilità e malattie rare

una grande famiglia 3 anticipazioni

Una Grande Famiglia 3 anticipazioni: una nuova nipote e la famiglia Rengoni si allarga