in

Di Canio infuriato contro Phil Bardsley, ubriaco al Casino

Bardsley, ex promessa del Manchester United e pedina importante dello scacchiere del Sunderland, è stato fotografato all’interno di un casino mentre giocava e poi svenuto e coperto da banconate da 50 sterline.

Il giocatore si trovava al casino assieme al compagno di squadra Matt Kilgallon, dopo che il Sunderland si è assicurato il posto in Premier League con una giornata d’anticipo.
Probabilmente Bardslet deve aver vinto parecchio visto che è crollato steso e coperto da banconote, siparietto che però è finito su Internet e poi in mano all’allenatore Italiano.
Di Canio ha escluso Bardsley dall’ultima partita nonostante il difensore abbia cercato di scusarsi negando che fosse ubriaco.
L’ex bandiera della Lazio ha ringhiato al quotidiano locale Sunderland Echo –  “Se scopro che i miei giocatori hanno bevuto non il Venerdì ma anche solo il Lunedì, io li sanziono senza problemi”.
“Se si tratta di un bicchiere di vino rosso il Lunedì o il Martedì, ci può stare, anche per il vino rosso fa bene al cuore” – ha ironizzato Di Canio “ma l’alcol il Giovedì e Venerdì è decisamente proibito”.

bardsley sunderland

Le regole che Di Canio stà applicando non riguardano solo il bere, problema annoso in Inghilterra, ma anche la partecipazione e festini vari. Persino non presentarsi a firmare autografi può essere motivo sufficiente per beccarsi una multa. Sicuramente, sia che Bardsley fosse ubriaco o soltanto stanco, come ha affermato lui, al momento non può dire di essere nelle grazie del tecnico romano!

 

Start Upper ed esperto di imprese tecnologiche, 42 anni, laurea e master ottenuto in Gran Bretagna. Vive a Livorno ma viaggia spesso tra Milano e Torino.

Roma-Napoli 2-1: reti di Marquinho, Destro e Cavani (video)

amici 2013

Anticipazioni Amici 2013: Moreno batte Verdiana su iTunes