in

“Di guerra e di pace”: l’incontro di Emergency a Trento – diretta LIVE

Il 7 e l’8 settembre 2018 si svolgerà, per la prima volta nella città di Trento, l’Incontro Nazionale di Emergency “Di Guerra e di Pace”, giunto quest’anno alla diciassettesima edizione. Due giornate all’insegna dell’informazione, in cui operatori umanitari, collaboratori e volontari di Emergency faranno conoscere al pubblico il proprio lavoro, l’impegno per i diritti umani e contro la guerra, la passione che si nasconde dietro l’organizzazione nata in Italia 24 anni fa. Da allora fino ad oggi Emergency ha curato gratuitamente nei suoi ospedali, centri sanitari, poliambulatori e centri di riabilitazione oltre 9 milioni di persone. Numeri che devono far riflettere. (Qui sotto la diretta live).

“Di guerra e di pace” contro la perdita di umanità

Non è negando diritti ad altre persone che riusciremo a difendere i nostri. Questo è il messaggio forte che Emergency griderà a gran voce dall’Incontro Nazionale 2018. Si parlerà #diguerraedipace attraverso conferenze e spettacoli  proprio per riflettere sulle migrazioni in corso, sull’innalzamento di muri, sulla perdita di umanità, sulla strumentalizzazione della paura e la rimozione della memoria. Un evento importante visto il difficile momento che stiamo vivendo oggi nel nostro paese. Chi volesse partecipare può farlo mediante la diretta web sulla pagina Facebook Emergency, sul canale Youtube dell’organizzazione e sui grandi network editoriali e media digitali che hanno deciso di trasmettere l’evento. Tra questi naturalmente ci siamo anche noi dell’ UrbanPost.

“Di guerra e di pace”: il programma delle due giornate

Si comincerà venerdì 7 settembre alle ore 21.15 dall’Auditorium Santa Chiara di Trento con “Uno straccio di umanità” con il chirurgo e fondatore di Emergency Gino Strada, il Presidente di Emergency Rossella Miccio, il Sindaco di Riace Mimmo Lucano e la giornalista d’inchiesta Amalia De Simone. A seguire “Canzoni contro l’odio” con Neri Marcorè. Voci e chitarre di Giua, Pietro Guarracino, Vieri Sturlini. Sabato 8 settembre alle 10.05 dal Teatro Sociale di Trento “La mancata accoglienza e i valori negati” con lo storico e saggista Luciano Canfora. Alle 12.05 appuntamento con “La costruzione della crisi dei migranti nei media” con il direttore del TG LA7 Enrico Mentana. Il pomeriggio alle 15.05 “Verso una nuova resistenza” con il chirurgo e fondatore di Emergency Gino Strada. La sera dalle ore 21.15 spazio al tradizionale Concerto per Emergency. Sul palco allestito in piazza Fiera si esibiranno alcuni dei più grandi artisti italiani, come Fiorella Mannoia, Nek, Ermal Meta, Fabrizio Moro e Stefano Cenci Social Band feat. Frances Alina Ascione. A condurre è Carolina Di Domenico.

Ma non sarà soltanto questo. Durante la 17esima edizione sarà visitabile anche Peace theraphy, un percorso multimediale che consentirà a chi vorrà di visitare uno degli ospedali nei quali l’ong garantisce assistenza alle vittime della guerra. A partire da giovedì 6 settembre, troverete in Piazza Duomo l’Infopoint dell’organizzazione. Qui sarà possibile dialogare con i volontari e conoscere i progetti portati avanti da Emergency nel mondo. Presso le Gallerie di Piedicastello potrete vedere la mostra “L’Afghanistan, la guerra” a cura di The Buss con le foto di Mathieu Willcocks.

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Riforma Pensioni 2019, Elsa Fornero sfida Salvini: “Non ci riuscirai”

Cancro a 20 anni: il vizio di mangiare le unghie costa caro ad una giovane