in ,

Di Maio Harvard discorso: “I vaccini sono obbligatori, noi poco istruiti? Gli esperti hanno rovinato l’Italia” (VIDEO)

Di Maio ad Harvard nella notte italiana. Ecco le parti salienti del suo discorso tenuto nella prestigiosa Università americana in qualità di rappresentante del Movimento 5 Stelle e di espressione della democrazia diretta. Proprio su quest’aspetto, Di Maio ha parlato agli studenti di Harvard evidenziando come: “Non facciamo scrivere le cose direttamente ai nostri elettori, sennò non potremmo realizzarle. Cerchiamo il giusto compromesso.” Ma sono stati tanti i temi affrontati dal vicepresidente della Camera.

Tutto sul mondo della politica italiana con UrbanPost

Di Maio Harvard discorso: “Il problema immigrazione”

Per esempio, dopo il caso ONG che lo ha reso protagonista di un acceso diverbio con Roberto Saviano, Luigi Di Maio ha parlato così del problema immigrazione: “In Italia l’anno scorso sono arrivate 180.000 persone, ma non è stato possibile ridistribuirle nel continente in base alle quote, perché le regole di Dublino 3 hanno alzato un muro. Non è accettabile, queste regole vanno riviste, e l’Europa deve dotarsi di una politica unica sul diritto d’asilo per regolare gli arrivi.” Per Di Maio, infatti,  è necessario creare punti di gestione dei flussi in Africa.

L’attacco del New York Times e la difesa del Movimento 5 Stelle

Di Maio Harvard discorso: “I vaccini obbligatori”

Sui vaccini,  Di Maio ha spiegato che il Movimento 5 Stelle non ha nessuna intenzione di cambiare l’obbligatorietà. Lo ha fatto rispondendo alle accuse del New York Times sopraggiunte nella giornata di ieri: “In Italia sono obbligatori per legge, noi non abbiamo nessuna intenzione di eliminarla. Vogliamo promuovere l’informazione in modo che tutti siano consapevoli.”

Tutto sul caso ONG 

Di Maio Harvard Discorso: la posizione del M5S con UE

Luigi Di Maio, ad Harvard, ha parlato anche delle posizioni del Movimento 5 Stelle nei confronti del movimento europeo. Il partito pentastellato: “Non è contro la Ue, ma vuole fare il referendum sull’euro per favorire una riflessione sulla moneta unica che spinga anche l’Unione a riformarsi. Non vogliamo uscire dalla NATO anche se dobbiamo rivedere gli investimenti per la difesa.”

Di Maio Harvard discorso: le accuse di scarsa istruzione

A chi ha accusato il Movimento 5 Stelle di essere in mano a persone non istruite, incluso lui che non si è mai laureato, Di Maio ha risposto: “Ho visto gli esperti dove hanno portato l’Italia. Non credo che non siamo abbastanza istruiti. Forse ci manca l’esperienza, ma non abbiamo avuto il tempo di farcela. Avremmo voluto prepararci con più calma, ma non è stato possibile, a causa della crisi del paese che ci ha costretti ad accelerare il nostro esperimento di democrazia diretta.”

 

Matrix aggressione in diretta: Francesca Parisella aggredita alla Stazione Termini di Roma (VIDEO)

Legittima Difesa: cosa prevede la nuova legge, oggi il voto finale