in ,

Di Natale pensa al ritiro il 20 dicembre: l’Udinese è sotto shock

Questa mattina Udine e l’Udinese, sfogliando le pagine della Gazzetta dello Sport, si sono svegliati con una notizia che potrebbe rovinargli la giornata. Totò Di Natale starebbe pensando al ritiro. Prima o poi sarebbe dovuto accadere, è ovvio, ma la notizia sconvolgente è che Di Natale potrebbe decidere di non aspettare la fine di questa stagione. Le condizioni fisiche non ottimali e il feeling mai nato con l’allenatore Colantuono, potrebbero spingere Di Natale ad anticipare il ritiro di qualche mese.

Fonti vicine all’Udinese raccontano di un Di Natale che da qualche settimana non è più sereno. Si allena in disparte ed è spesso scuro in volto. Fino a questo punto la sua stagione non è stata delle migliori (un solo gol segnato contro il Genoa, il 4 ottobre) ma Colantuono dovrebbe lasciarlo in panchina anche nella sfida contro il Chievo e preferirgli il giovane Aguirre, che fino a questo punto ha tutt’altro che entusiasmato. Complici gli acciacchi, Di Natale non è partito per la trasferta di Napoli e lasciato in panchina nella gara contro la Sampdoria (20′ in campo).

Di Natale, inoltre, non ha particolarmente digerito la cessione del suo grande amico Pinzi al Chievo, così come non digerisce il fatto di essere messo ai margini del progetto. Se Di Natale non si sente totalmente gradito e amato è pronto a togliere il disturbo, perciò starebbe pensando alla data del 20 dicembre, subito dopo la gara contro il Torino. L’unico che potrebbe fargli cambiare idea potrebbe essere il patron dell’Udinese Giampiero Pozzo che non potrebbe accettare di inaugurare il nuovo Friuli (il 17 gennaio prima della sfida contro la Juventus) senza il suo condottiero Di Natale.

 

loris stival ultime news

Loris Stival: a un anno dalla morte ancora tanti punti oscuri nell’inchiesta

come riscattare gli anni di studio all'Università

Come riscattare gli anni di laurea all’Inps: tutte le informazioni utili