in ,

Diabete rischio: l’esposizione ai pesticidi lo aumenta

A Stoccolma, durante il congresso della società europea per lo studio del diabete (Esad), è stato presentato uno studio dell’Imperial College di Londra e dell’Università greca Ioannina che spiega come il rischio di diabete possa aumentare del 60% se si è a contatto con alcune classi di pesticidi.

Secondo la ricerca, l’esposizione ai pesticidi e ad ogni classe di fitofarmaci può provocare l’aumento del rischio di diabete, Andrea Lenzi, presidente della società italiana di Endocrinologia, ha commentato lo studio, dicendo: “Finora sapevamo che gli inquinanti ambientali riescono ad interferire sia con la tiroide che con ovaie e testicoli e negli ultimi anni sono stati condotti molti studi, per lo più sperimentali, sul rischio di sviluppare il diabete. Sull’uomo sono di tipo osservazionale, come quello presentato a Stoccolma, ed è difficile stabilire un nesso di causa-effetto“.

Lenzi ha proseguito, parlando di uno studio che definisce “osservazionale”, e per essere certi bisognerebbe comunque valutare anche alcuni aspetti come il rischio familiare, l’obesità, la genetica, l’età, ma ammette: “Non vuol dire che non sia possibile ipotizzare che pesticidi e composti chimici usati in agricoltura e nell’industria possano alterare alcune vie coinvolte nel metabolismo glucidico con vari meccanismi. Potrebbero per esempio aumentare la produzione di radicali liberi e quindi l’infiammazione, che è alla base di molte patologie croniche come diabete“.

Photo Credit: conejota / Shutterstock

Pier Carlo Padoan ministro dell'Economia firma per Opzione Donna

Riforma pensioni 2015 ultime novità: esodati ed Opzione Donna attesa per concrete risposte dal Governo

Mondiale rugby 2015 Italia

Rugby Mondiali 2015: sabato 19 l’esordio per gli azzurri, la Francia ha paura