in ,

Diego Dalla Palma, messaggio shock su Facebook: “Programmerò la mia morte”

Diego Dalla Palma è malato, fa un resoconto della sua vita e decide di pubblicare sul suo profilo Facebook ufficiale la sua riflessione più intima, dichiarando apertamente di scegliere la strada della dolce morte “per evitare, fra qualche anno, pietismi, dolori morali e fisici, umiliazioni, atroci torture e corse ad ostacoli continue”. Vuole dire addio alla sua vita “futile” – utilizza proprio questo aggettivo il noto make up artist italiano – e dare un senso vero e profondo al suo ‘passaggio’ nella vita terrena.

Il suo post sta facendo discutere, dividendo le opinioni degli utenti e alimentando un dibattito molto delicato destinato a non esaurirsi mai: eutanasia sì o eutanasia no? “Purtroppo, ho ereditato il peggio di certe problematiche fisiche che hanno umiliato e reso infelici i miei genitori negli ultimi anni della loro vita” – scrive Dalla Palma in merito all’artrosi che lo ha colpito da tempo – “Quindi, ne devo tenere conto. Ma, lo ripeto, SONO SERENO, anche se TORMENTATO”.

Il visagista 64enne si dichiara “amante di questa vita” e ci tiene a precisare che la sua necessità di ‘programmare la morte’ non è da intendersi come un ripiegamento passivo su se stesso: “Ho reso pubblica più di una volta questa mia riflessione e sono da anni iscritto ad EXIT, proprio perché voglio programmare lo spegnimento del mio esistere. Qualcuno vuole chiamarlo suicidio? E allora, accidenti!, chiamiamolo suicidio! Per me, ha un diverso significato”. Qui il suo post integrale su Facebook.

calciomercato juventus news

Calciomercato Juventus news, Witsel dello Zenit l’obiettivo a centrocampo

IED Roma borse studio

Startup, bandi del Comune di Roma 2015: gli immobili non abitati diventano imprese giovanili