in ,

Dieselgate Renault scandalo emissioni, test motori alterati: titolo crolla in borsa

Continua ad allargarsi lo scandalo Dieselgate legato alle emissioni dei motori delle automobili: dopo che ieri sera era finita sotto accusa Fiat Chrysler, oggi è il turno di Renault che avrebbe alterato i test sui motori diesel in modo che fossero a norma. La notizia arriva direttamente dalla Francia dove è stato aperto un fascicolo a proposito della casa automobilistica francese che ora è sotto inchiesta. Già in occasione dello scandalo che aveva colpito Volkswagen nel 2015 si era parlato di alcuni valori ben sopra la media per quanto riguarda le emissioni inquinanti di alcuni veicoli Renault ma ora pare che la situazione si sia aggravata.

La Procura ha avviato le indagini, con tre giudici che dovranno analizzare i test svolti e giudicare se questi sono stati eseguiti secondo le norme oppure falsificati; la notizia ha avuto immediate ripercussioni in borsa, con il titolo che è crollato in queste ore. Intanto Renault alza la barricata e si difende dalle accuse che ritiene infondate con una nota ufficiale:

“Rispettiamo le norme francesi ed europee: i nostri veicoli sono omologati conformemente alle leggi vigenti non sono equipaggiati di dispositivi per frodare la rilevazione delle emissioni.” Questo il commento su quanto emerso da parte della casa automobilistica francese.

stefano accorsi matrimonio, stefano accorsi e bianca vitale, stefano accorsi

Stefano Accorsi figli: Bianca Vitali in dolce attesa, l’annuncio è social

Sciopero Treni febbraio

Trenitalia a Londra: le Ferrovie dello Stato gestiranno la tratta da Londra al South Essex