in

Dieta alcalina: come funziona

Ecco tutti i segreti della dieta alcalina. La dieta alcalina prevede un menu basato principalmente su cibi che aiutino a riportare il pH del sangue ai suoi valori naturali. Ecco come funziona.

come funziona

Secondo lo statunitense Robert Young, che ha ideato la dieta alcalina “l’eccesso di peso, la ritenzione idrica e altre malattie come ad esempio cancro, ipercolesterolomia e calcoli renali, sono riconducibili all’acidificazione del sangue. La sua dieta si propone nell’ambito della medicina alternativa come possibile rimedio naturale a numerose malattie, tra cui tumori, stanchezza cronica, allergie e obesità. Nella pratica, per evitare una possibile insorgenza di malattie anche molto gravi, la dieta alcalina propone un menu quotidiano composto per il 70-80% da cibi alcalini e solo per il 20-30% da alimenti acidi. Apparentemente è simile a una dieta vegetariana poiché non prevede carne così come altri tipi di derivati animali, ma si differenzia da questa perché ammette alcuni tipi di pesce. Esclude però i carboidrati complessi, quindi è una dieta leggera che permette anche di perdere peso.”

Via libera a: verdure, soprattutto carote, bietola, spinaci, sedano, zucca, broccoli e cavolfiore; frutti come gli agrumi, mela, pera, banana, fragole, avocado, ciliegie, mango, lime, arancia, pompelmo, datteri, uva, ananas e melone, che sono a basso contenuto glicemico; legumi come fagioli; frutta secca come mandorle e noci, cereali e tuberi; del pesce solo spigole, trote, salmone e tonno. No a: carne, diversi pesci, uova, latte e formaggi (soprattutto ricotta), riso bianco, caffè, tè, alcolici, crostacei e funghi, zucchero e bevande zuccherate, noci e arachidi, pomodoro.

Harry Potter ritorna da adulto sul web: ha 34 anni e una nuova cicatrice

cosmesi e sostanze

Sostanze tossiche da evitare nei cosmetici, sono 20