in ,

Dieta con la melagrana: come e perché mangiare il frutto del melograno

La melagrana è davvero la regina dell’autunno; il frutto dell’albero di melograno infatti, di antichissima coltivazione, è da sempre considerato il rimedio naturale ad ogni malanno. Le proprietà e i benefici che derivano dal suo consumo costante lo rendono adatto a mantenere sani il corpo, la mente e naturalmente il gusto. Ciò che è importante ricordare è che il frutto del melograno è un ottimo alimento anche per chi è a dieta e cerca di perdere peso.

La prima cosa da sapere infatti è che la melagrana ha un apporto calorico molto ridotto: solo 60 Kcal circa per 100 grammi di prodotto ed è quindi perfetto per gli spuntini tra i pasti, a metà mattina o a metà pomeriggio. Inoltre la melagrana è per la maggior parte composta di acqua con un’alto tasso di potassio: ha quindi un effetto diuretico, depurativo e drenante. In aggiunta i chicchi del frutto del melograno sono anche ricchi di acidi grassi polinsaturi Omega 3 noti per la loro capacità di abbassare il livello di trigliceridi nel sangue.

La melagrana non è ottima solo durante gli spuntini, quando permette di assimilare sostanze nutritive utili e poche calorie, ma anche sotto forma di bevanda. Dai chicchi del frutto del melograno frullati si ottiene un ottimo succo adatto da consumare la mattina appena svegli, per dare la giusta carica alla giornata, oppure dopo i pranzi per proteggere l’apparato digerente grazie ai flavonoidi in esso contenuti.

Credit Foto: SvetlanaFedoseyeva / Shutterstock

Elena Ceste news: Michele Buoninconti attacca il cognato, ecco perché

Pensioni 2017, pensioni anticipate, Cesare damiano lancia un appello a Matteo Renzi e a Paolo Gentiloni

Riforma pensioni 2016 ultime novità: flessibilità sperimentale, Opzione Donna e settima salvaguardia difese da Cesare Damiano, ma si chiedono correzioni