in ,

Dieta del DNA: il genoma umano e un algoritmo per perdere peso

Per molte persone dimagrire è una vera impresa; malgrado diete su diete, consigli del nutrizionista e un’alimentazione sana hanno difficoltà a perdere peso. La risposta pare essere nel DNA e in ciò che rende ognuno unico. Secondo recenti studi infatti il genoma umano andrebbe a influenzare il controllo degli impulsi a mangiare e alla capacità di accumulare massa grassa. In esso quindi ci potrebbe essere anche la risposta per chi invano cerca di perdere peso. 

Molly Bray, genetista e autrice del documento varato all’Università del Texas, spiega: “Penso che in cinque anni vedremo le persone usare una combinazione di dati genetici, comportamentali e di altro tipo per sviluppare piani di management del peso individualizzati”. Ogni organismo infatti avrebbe caratteristiche diverse che andrebbero ad influenzare il metabolismo e il modo in cui i diversi cibi vengono assorbiti.

Una volta compresi i fattori che determinano la perdita di peso e quelli che invece fanno ingrassare pare sarà facile costruire una dieta di precisione con effetti a lungo termine per perdere peso e non riprenderlo poi successivamente. Entro cinque anni quindi, grazie a questi fattori e a un algoritmo, sarà possibile aiutare le persone a dimagrire con più facilità e incisività.

Credit Foto: Pressmaster / Shutterstock

muse drones, muse album, muse milano 2016, muse drones tour, muse drones canzoni, muse drones streaming,

I Muse e lo streming: e se Drones fosse il loro ultimo album “tradizionale”?

Antonio Cassano Calciomercato Crotone

Fantacalcio consigli 19a giornata Serie A: chi schierare secondo UrbanPost