in ,

Dieta del gruppo sanguigno: i cibi no da evitare

Dopo l’ospitata di qualche settimana fa a Domenica Live da Barbara D’Urso ha ritrovato seguito la dieta del gruppo sanguigno, divulgata in Italia dal dottor Mozzi. Essa si basa sull’idea che in base al gruppo sanguigno, ognuno abbia “cibi sì” e “cibi no” da consumare affinché il proprio organismo funzioni bene. “Non si tratta di una dieta per dimagrire, è adatta per chi non vuole ammalarsi” avrebbe spiegato in studio lo stesso dottor Mozzi a difesa della sua dieta, da molti esperti ritenuta senza fondamento. Per capire meglio di cosa si tratta, Urban Benessere – Alimentazione cerca di spiegarvi quali sarebbero gli alimenti no più importanti e comuni da evitare per ogni gruppo sanguigno.

Se ad esempio avete il gruppo sanguigno 0, è molto importante secondo la dieta del dottor Mozzi la carne, mentre sono da evitare in particolare tutti i cibi affumicati sia per quel che riguarda carne e pesce, tutti i latticini specialmente se grassi e stagionati, arachidi e pistacchi, fagioli e lenticchie, buona parte dei cereali, la famiglia dei cavoli, le melanzane e le patate ma anche frutta come arance e fragole, té e caffè. Se invece appartenete al gruppo sanguigno AB dovreste consumare più pesce che carne, evitando ad esempio bresaola, pollo e vitello ma anche salmone e vongole. Da evitare anche grana, parmigiano e latte intero, burro, nocciole, fagioli, frumento  grano saraceno, carciofi, arance e banane e té.

Per gli appartenenti al gruppo sanguigno A  invece la dieta del gruppo sanguigno sconsiglia in generale la carne ma anche buona parte del pesce come nasello, branzino e orata. Il no va anche ai latticini e al burro, ai pistacchi, alla crusca e al frumento, alla famiglia del cavolo e alle patate. Da evitare anche arance e mandarini e birra. Infine per gli appartenenti al gruppo sanguigno B, la dieta del dottor Mozzi sconsiglia maiale e pollo e tutta la carne affumicata, gamberi, granchio e vongole, formaggi grassi e stagionati, quasi del tutto la frutta secca e i legumi come buona parte dei cereali ad eccezione di miglio, quinoa e riso. No a carciofi, olive nere, pomodori e zucca m anche a avocado, melograno e birra.

Credit Foto:  royaltystockphoto.com / Shutterstock

[dicitura-articoli-medicina]

Quantico 1×20 anticipazioni: Alex e Ryan, un amore che non ha tregua

Radiohead Facebook, la rock band scompare dai social ma è tutto sotto controllo