in

Dieta dell’acqua: come perdere una taglia in 30 giorni

Qualsiasi regime alimentare prevede un largo consumo d’acqua, la materia di cui il corpo umano è composta per la maggior parte e che fin troppo spesso viene bistrattata. Sono in pochi tuttavia a conoscere i reali benefici di questo elemento, in grado di risanare il fisico e depurarlo in pochissimi giorni: ecco perciò come dimagrire con la dieta dell’acqua e perdere persino una taglia in meno di un mese.

Insieme ad una dieta ipocalorica, il semplice consumo controllato e mirato di acqua porterà ad essere sazi molto prima del normale, a depurare e drenare il fisico da tossine e scorie permettendoci di combattere stitichezza, gonfiore e dolori addominali. Il numero di bicchieri consigliati da consumare nell’arco della giornata è tra 8 e 10, senza ovviamente esagerare e superare i 2 litri giornalieri: bere due bicchieri d’acqua prima dei pasti principali, ovvero colazione, pranzo e cena avrà effetti benefici molto evidenti sul vostro stile di vita, come dimostrato dagli studiosi del Virginia Tech, guidati dalla professoressa Brenda Davy.

Un esame eseguito su di un gruppo di adulti in sovrappeso, ha dimostrato come abbinare una dieta ipocalorica ad un maggiore consumo d’acqua porti a perdere notevoli quantità di peso in più rispetto ad un regime alimentare senza questa variabile. Come se non bastasse come incentivo, gli effetti sono duraturi nel tempo, ovvero chi mantiene l’abitudine di bere prima dei pasti, continuerà a dimagrire. Si ricorda infine che prima di intraprendere qualsiasi tipo di dieta è vivamente consigliato rivolgersi al proprio medico curante.

 

Due ragazzi che bevono una bottiglia d’acqua. Image Credit: Shutterstock 

Maria De Filippi, record di ascolti

Amici 14 finale: record di ascolti è Maria De Filippi la vera vincitrice

Expo Milano eventi 6 giugno

Milano Expo 2015: programma eventi di sabato 6 giugno