in

Dieta di mantenimento: quale scegliere

Dopo aver fatto una dieta bisogna saper scegliere anche la dieta di mantenimento migliore, per evitare di riprendere il peso perso. Quale scegliere e come seguirla, con un esempio che prevede 5 pasti al giorno.

la dieta migliore di mantenimento

I 5 pasti della dieta di mantenimento da seguire sono: colazione, spuntino di metà mattina, pranzo, merenda e cena. L’esempio è adatto ad un adulto sano che dovrebbe assumere circa 2.000 kcal al giorno. La prima colazione, per essere  ideale, dovrebbe apportare circa il 20% delle calorie quotidiane, quindi rispettando l’esempio, circa 400 kcal, un bicchiere di latte parzialmente scremato o un vasetto di yogurt magro, 50g di pane con un velo di marmellata o 3-4 biscotti secchi, caffè o tè senza zucchero e 150g di frutta fresca.

Per gli spuntini di metà mattina e di metà pomeriggio si possono mangiare 150g di frutta fresca, si arrivano a mangiare almeno 3 porzioni di frutta nell’arco della giornata. Per il pranzo e la cena bisogna assumere rispettivamente circa il 35% delle calorie giornaliere, quindi circa 700 kcal, apportando correttamente carboidrati grassi e proteine. (Meglio qualche caloria in più a pranzo che a cena.)

ultime notizie roma

Roma, baby squillo: dirigente di un ministero tra gli indagati

Ballando con le stelle nuova edizione autunno 2014

Ballando con le stelle, nuova edizione: nel cast Giorgio Albertazzi e Neri Marcorè