in ,

Dieta Dukan vegana: come funziona, fasi, cibi permessi

Tra le diete più celebri perché promette di fare perdere molti chili in poco tempo c’è il metodo Dukan che si basa sostanzialmente su quattro fasi: attacco, crociera, consolidamento e stabilizzazione. La dieta Dukan sarebbe sostanzialmente una dieta iperproteica perché soprattutto nella prima fase l’alimentazione è fatta di sole proteine pure. Come possono fare allora i vegani a intraprenderla? Molte sono state le varianti nate tra chi ha cercato di adattare il metodo di Pierre Dukan alla dieta vegana.

Per chi segue un regime alimentare vegano e vorrebbe intraprendere la dieta Dukan dovrebbe andare direttamente alla fase crociera, ovvero quella che ai 72 alimenti proteici dell’attacco aggiunge 28 verdure. Durante questa fase della dieta infatti si possono aggiungere quasi tutte le verdure crude e cotte con poche eccezioni quali carciofi, patate e mais e inoltre si possono inserire nell’alimentazione la soia e tutti i suoi derivati.

Una volta giunto il momento del consolidamento è possibile reinserire nell’alimentazione di chi segue la dieta Dukan in versione vegana i frutti, il pane integrale e i farinacei così da allargare ulteriormente il range di alimenti. Infine tra i consigli inderogabili della dieta Dukan ci sono 3 cucchiaini di crusca d’avena ogni giorno, il movimento e il mantenimento del giovedì esclusivamente proteico. Si ricorda però che prima di iniziare qualsiasi dieta è fondamentale consultarsi con uno specialista di fiducia.

Credit Foto: Minerva Studio / Shutterstock

mostre roma aprile 2016 patagonica museo roma trastevere

Mostre Roma Aprile 2016, “Patagonica”: al Museo di Roma in Trastevere i “Paesaggi dalla fine del mondo”

Agopuntura e attacchi di panico

Attacchi di panico: l’agopuntura funziona veramente?