in ,

Dieta estate 2015: dimagrire velocemente mangiando sano

Si può dimagrire velocemente per affrontare l’estate 2015 in perfetta forma? Assolutamente sì, e la notizia più confortante è che non bisogna minimamente rinunciare a mangiare, anzi. Per prepararsi all’estate e alla fatidica prova costume lo scopo primario è quello di stare bene con se stessi, tutto il resto andrà costruito con quattro parole chiave: dieta, salute, tempo ed energia. Ecco come mettersi in gioco e sentirsi orgogliosi di sé, con un’alimentazione sana.

Tre settimane per tornare in forma e sentirsi tonici per affrontare l’estate 2015 sono ideali, vediamo insieme come rafforzare i 4 punti che non dovranno mai essere persi di vista. La dieta: il termine ha due accezioni etimologiche, deriva dal latino, con ‘dies’, che significa ‘giorno‘, e dal greco, con ‘diaita’, che significa ‘modo di vivere‘, ben consapevole della sua storia, la dieta non deve essere mai vissuta come un aspetto di difficoltà per l’organismo, ma anzi, va assecondata per il suo scopo di infondere benessere. Partendo da questo presupposto, quale scegliere per prepararsi all’estate? Ecco che subentra il secondo punto, la salute: di primaria importanza, non dovrà mai essere persa di vista, anzi, mangiando sano si può dimagrire e allo stesso tempo stare bene. Il terzo punto? Proprio il tempo: capire come organizzarsi da subito e farne tesoro, accogliendo le tre settimane come un periodo per concedersi un po’ di benessere, sfatando il mito che stare a dieta significhi ‘rinuncia’ e sia vissuta con negatività, ma riportando a galla il giorno dopo giorno e il modus vivendi. Per farlo? La quarta parola chiave, l’energia: chi ben comincia è a metà dell’opera, svegliarsi con il piede giusto vi aiuterà ad affrontare il vostro percorso con più serenità, emanare energia positiva vi farà sentire anche più vivi. Come strutturare una giornata tipo?

Prima della colazione: bere un bicchiere di acqua tiepida con metà limone ed un pizzico di zenzero, aiuterà le difese immunitarie e donerà la corretta sferzata di benessere all’organismo, potrete fare colazione dopo 30 minuti. Colazione: trattatevi da Re/Regina, una banana, una tazza di tè verde o un caffè amaro, 125 g di yogurt magro bianco, 30 g di fiocchi d’avena integrali, una spremuta di pompelmo, 100 g di mirtilli. Spuntino di metà mattina: centrifuga verde con finocchio, mela, cetriolo ed un pizzico di zenzero e succo d’aloe. Pranzo: 80 g di 5 cereali con zucchine e pomodorini, insalata mista. Spuntino di metà pomeriggio: macedonia di frutti di bosco e 6 mandorle. Cena: crema di fave, asparagi e broccoli. (Si ricorda che prima di intraprendere qualsiasi tipo di dieta è sempre consigliato rivolgersi al proprio medico.)

Photo Credit: Millefiore Images / Shutterstock

bruno arena malattia

Bruno Arena news, allo stadio per seguire l’Inter: è iniziata la ripresa

Riforma pensioni flessibilità Ape

Riforma pensioni 2015 ultime novità: età minima a 62 anni, Quota 97 e 41 anni di contributi senza limiti anagrafici