in ,

Dieta Mediterranea ad Expo 2015: la Calabria si racconta

La dieta mediterranea è patrimonio immateriale dell’umanità, in occasione di Expo 2015, al convegno della Regione Calabria organizzato a Palazzo Italia, la Calabria ha voluto raccontarsi esaltando proprio alcuni studi sulla dieta e il suo valore, in cui crede e scommette totalmente da sempre. Dov’è nato il primo studio sulla dieta mediterranea?

A Nicotera, esattamente in Calabria nel 1957, grazie allo studio pilota ‘Seven Countries Study’, che ricercava argomentazioni scientifiche su questo tipo di alimentazione.

Il professore Antonino De Lorenzo, del Dipartimento di nutrizione clinica nutrigenomica dell’Università di Roma, Tor Vergata, ha spiegato che “Gli studi scientifici hanno dimostrato negli anni che una dieta per essere efficace deve avere aderenza alla dieta mediterranea. Questo modello, che può essere esportato, riduce la mortalità del -34 per cento, il rischio di malattie cardiache e ischemiche del -49 per cento è il rischio di diabete del -52 per cento, potere che non ha nemmeno un farmaco“. Per la Calabria, la dieta mediterranea è indubbiamente un valore aggiunto eccellente che rende gloriosa la Regione davanti agli occhi di tutto il mondo.

iphone 6 s

iPhone 6S e iPhone 6S Plus Italia prezzo uscita news: confronto performance iPhone 6

Torta saint honorè

Ricette dolci Detto Fatto: la torta Saint Honorè di Michel Paquier