in ,

Dieta mediterranea: dimagrante e antiage?

Secondo uno studio della Columbia University di New York, la dieta mediterranea, oltre ad essere uno stile alimentare idoneo a chi vuole dimagrire in maniera sana, è anche in grado di rallentare l’invecchiamento cellulare di cinque anni. Sempre secondo la ricerca, gli alimenti che sono inclusi nella dieta mediterranea, sono considerati antiage, e ritarderebbero l’invecchiamento rispetto a quelli di altre diete.

La Columbia University ha focalizzato l’attenzione sull’aspetto neurologico, notando che segue una dieta mediterranea ha un volume del cervello maggiore, mantiene in maniera più efficace le cellule. Il corpo, quindi, si tiene in forma e ne giova anche la pelle e la sua elasticità, ma anche il cervello, fondamentale per l’organismo, invecchia in maniera più lenta e si tiene elastico.

Yian Gu, membro dell’American Academy of Neurology e autore dello studio sull’invecchiamento cellulare nella dieta mediterranea, ha precisato che al momento la ricerca parla di un’associazione tra dieta mediterranea e mantenimento della salute cerebrale, nel senso più ampio dell’invecchiamento verranno fatti altri studi specifici.

Pensioni 2017 riscatto gratuito della laurea e bonus donne

Riforma pensioni 2016 ultime novità: per Matteo Renzi l’aspettativa di vita non è un problema

inge prader, le opere di klimt

Le opere d’arte di Klimt diventano realtà: le fotografie di Inge Prader