in

Dieta: quando non funziona si ingrassa a causa dei batteri

Non sempre la dieta funziona quando abbiamo intenzione di perdere peso. Spesso succede perché non la seguiamo rigorosamente, ma il problema per cui si ingrassa nonostante il rigido regime alimentare potrebbe essere un altro. Ad affermarlo è un team di scienziati coordinati dal gastroenterologo Kirsten Tillisch. Il motivo risiederebbe nella flora batterica intestinale.

Dallo studio, infatti, è stato evidenziato come una flora batterica povera sia associata all’aumento di peso. Durante la ricerca sono stati presi a campione 40 donne sane tra 18 e i 55 anni di età. Ne sono state analizzate le feci in laboratorio allo scopo di comprendere la composizione della flora batterica intestinale. Successivamente, i soggetti sono stati divisi in due gruppi: nel primo sono state inserite le donne che avevano più batteri Bacteroides, nel secondo sono state invece inserite le donne con maggior presenza del batterio Prevotella.

Per i ricercatori, lo squilibrio esiste ed è determinato dalla presenza di tre batteri: bacteroidetes, minoritari e firmicutes. Lo stesso disequilibrio è stato riscontrato anche nei topi. Questo significa che non sempre è colpa della dieta se non si riesce a perdere peso, ma potrebbe esserne implicata la flora batterica. Ora la ricerca prenderà un’altra strada nella lotta all’obesità. Come ha spiegato Gabriel Perlemuter, gastroenterologo francese: “Ci sono quindi altri fattori, oltre alle semplici calorie, che favoriscono l’aumento di peso. Ci siamo interessati a lungo ai geni per spiegare questi fenomeni, ma oggi sappiamo che nelle persone in sovrappeso i batteri intestinali sono meno numerosi e meno differenziati rispetto alle persone che hanno un peso normale“.

[dicitura-articoli-medicina]

Minneapolis, donna uccisa ‘per errore’ da poliziotti: li aveva chiamati per segnalare rumori sospetti in casa

Stefano Bettarini fidanzata: l’ex calciatore presenta la sua nuova fiamma Nicoletta Larini